Apri il menu principale

DescrizioneModifica

Tutte le specie hanno aspetto vermiforme e ad eccezione dei Bipedidae del Messico, dotati di due arti anteriori ben sviluppati, tutte le altre specie sono apode[2].
La lunghezza delle varie specie varia da 10 a 70 cm. Il corpo è ricoperto da squame anulari. Il cranio è rigido e compatto e viene utilizzato per perforare il terreno.

Distribuzione e habitatModifica

La maggior parte delle specie sono distribuite in Sudamerica e in Africa tropicale; alcune specie sono presenti in America settentrionale (Messico e Florida), nei Caraibi, in alcune aree del bacino mediterraneo (penisola iberica, Marocco, Algeria, Grecia, Asia minore e Medio Oriente) e della penisola Arabica[2].

TassonomiaModifica

Il sottordine comprende le seguenti famiglie[1]:

 
Due esemplari di Blanus cinereus

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Taxon: Amphisbaenia, The Reptile Database. URL consultato il 25 luglio 2018.
  2. ^ a b (EN) Amphisbaenia - worm lizards, Vertebrate Diversity. URL consultato il 25 luglio 2018.

BibliografiaModifica

  • T. Townsend, A. Larson, E. Louis, J.R. Macey. Molecular phylogenetics of squamata: the position of snakes, amphisbaenians, and dibamids, and the root of the squamate tree. Syst Biol. 53(5), 2004, S. 735-57. (PMID 15545252)
  • Fry, B. G., Vidal, N., Norman, J. A., Vonk, F. J., Scheib, H., Ramjan, S. F. R., Kuruppu, S., Fung, K., Hedges, S. B., Richardson, M. K., Hodgson, W. C., Ignjatovic, V., Summerhayes, R. & Kochva, E., Early evolution of the venom system in lizards and snakes. Nature: 2006, 439, 584-588.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili