Apri il menu principale
Angelo Cervellera
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Sezione Taranto
Professione Agente di commercio
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2003-2007
2007-2010
2010-2014
2014-2016
Serie D
Lega Pro
Serie B
Serie A
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Arbitro

Angelo Cervellera (Martina Franca, 28 febbraio 1981) è un ex arbitro di calcio italiano.

CarrieraModifica

Arbitro dal 1998, appartiene alla sezione AIA di Taranto. Nel 2003 approda in serie D, dove rimane in organico per quattro anni. Al termine, per la stagione 2007-2008 è promosso in Lega Pro. Dopo ulteriori tre anni, nel luglio 2010 riesce a raggiungere il traguardo della promozione in serie B, e lo fa proprio in concomitanza con la scissione tra CAN A e CAN B, venendo per questo motivo inserito nell'organico di B.

Il suo esordio nella serie cadetta è datato 22 agosto 2010: dirige un match della prima giornata di campionato tra Triestina ed AlbinoLeffe. Al termine della stessa stagione, pur appartenendo all'organico di Serie B, corona il sogno dell'esordio in massima serie. Ciò avviene il 22 maggio 2011, nell'ultima gara di campionato, in Bologna-Bari 0-4.[1][2]

Nelle stagioni successive continua ad arbitrare regolarmente in Serie B, trovando poi nuovamente spazio per qualche apparizione in Serie A nella stagione 2013-2014, al termine della quale vanta 4 presenze in massima serie.

Il 15 giugno 2014 dirige la finale di andata play off della Serie B 2013-2014 per l'accesso in Serie A tra Cesena e Latina (2-1).

Il 2 luglio 2014 viene promosso nell'organico della CAN A.[3]

Al termine della stagione sportiva 2015-2016 ha diretto 36 partite in serie A

Il 1º luglio 2016 viene dismesso dalla CAN A.

NoteModifica

  1. ^ Angelo Cervellera: un altro arbitro pugliese in serie A, crapuglia.it, 19 maggio 2011. URL consultato il 6 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  2. ^ Diego Costa, Grandolfo strega il Dall'Ara Bari strapazza il Bologna, su repubblica.it, 22 maggio 2011.
  3. ^ Arbitri, Cervellera e Di Bello promossi in Serie A: escono Bergonzi e De Marco, goal.com, 2 luglio 2014. URL consultato il 6 maggio 2015.

Collegamenti esterniModifica