Antiche unità di misura del circondario di Rimini

Unità di misura nel 1877
Circondario di Rimini
StatoItalia Italia
Territoriocircondario di Rimini
Parte diProvincia di Forlì
Altri circondariForlì, Cesena
Vallardi - Forlì.jpg

Sono qui riportate le conversioni tra le antiche unità di misura in uso nel circondario di Rimini e il sistema metrico decimale, così come stabilite ufficialmente nel 1877. Nonostante l'apparente precisione nelle tavole, in molti casi è necessario considerare che i campioni utilizzati (anche per le tavole di epoca napoleonica) erano di fattura approssimativa o discordanti tra loro.[1]

Misure di lunghezzaModifica

Comuni Denominazione Valore Unità
Rimini, Coriano, Gemmano, Misano, Mondaino, Montecolombo, Montefiorito, Morciano, Montegridolfo, Montescudo, Saludeccio, San Clemente, San Giovanni in Marignano, Scorticata, Verucchio Braccio 0,631432 m
Santarcangelo, Poggio Berni Passetto 0,626267 m
Tutti i comuni Piede 0,542948 m

Il braccio mercantile di Rimini ed il passetto mercantile di Santarcangelo si dividono in 12 once.

Il piede, misura architettonica ed agrimensoria, si divide in 10 once.

Misure di superficieModifica

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i comuni Tornatura 2947,9293

La tornatura si divide in 100 tavole, la tavola in 100 piedi quadrati.

Misure di volumeModifica

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i comuni Piede cubo 160,057 L

Il piede cubo è di 1000 Once cube.

Misure di capacità per gli aridiModifica

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i comuni Sacco 187,6332 L
Rimini Sacco 175,0000 L

Il sacco si divido in 4 casselle, la cassella in 3 bernarde.

II municipio di Rimini, dopo aver fatte eseguire con mezzi comuni esperienze di confronto dei propri campioni, afferma che il sacco riminese da grano è di litri 175. Negli altri comuni del circondario però lo misure effettive usate in commercio prima dell'attuazione del sistema metrico decimale corrispondevano al ragguaglio sopra indicato.

Misure di capacità per i liquidiModifica

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i comuni Soma da vino 76,1320 L
Tutti i comuni meno Santarcangelo e Verucchio Soma da olio 75,4980 L
Santarcangelo, Poggio Berni Libbra da olio 0,749089 L
Verucchio Libbra da olio 0,748160 L

La soma da vino di Rimini si divide in 64 boccali, il boccale in 3 terzetti.

La soma da olio di Rimini si divide in 100 libbre.

La libbra da olio di Rimini e quella di Verucchio si dividono in 24 once, ed anche in metà, quarti, ottavi.

La libbra da olio di Santarcangelo si divide in metà, quarti, ottavi. Lo stesso quella di Veruochio.

PesiModifica

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i comuni meno i seguenti Libbra 345,516 g
Santarcangelo, Poggio Berni, Verucchio Libbra 342,821 g
Verucchio Libbra 342,395 g

La libbra si divide in 12 once, l'oncia in 8 ottave.

Nella città di Rimini ed altri comuni del Circondario si usa anche denominare libbra comune quella di 12 once, e si adoperano altresì una Libbra mezzana composta di once 18 ed una libbra grossa di once 24, ossia il doppio della libbra comune. Lo stesso in Santarcangelo ed in Verucchio, dove si usano pure la libbra grossa di once 24, la libbra mezzana di once 18 e la libbra comune di Once 12. L'oncia è speciale per ciascuno dei comuni di Rimini, Santarcangelo e Verucchio, ognuno dei quali ha la propria.

TerritorioModifica

Nel 1874 nel circondario di Rimini erano presenti 17 comuni divisi in 4 mandamenti.[2]

NoteModifica

  1. ^ Ugo Tucci, La metrologia storica. Qualche premessa metodologica, in Papers and Proceedings of the Department of Historical Research of the Institute of Historical and Social Research of Croatian Academy of Sciences and Arts, vol. 7, 1974.
  2. ^ Pietro Castiglioni, Circoscrizioni e dizionario dei comuni del Regno d'Italia, Roma, 1874.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica