Un arboreto è un «grandioso erbario vivente che svolge funzione di orto botanico per piante arboree ed arbustive finalizzato a scopi diversi»[1], ossia un'area boschiva realizzata artificialmente per ricreare un habitat significativo per la tutela della biodiversità. Gli arboreti sono aperti al pubblico e hanno finalità didattico-pedagogiche, di ricerca scientifica, di classificazione e ornamentale.[2]

Arboreti in ItaliaModifica

Sul territorio italiano esistono 58 Orti Botanici e Arboreti ufficialmente riconosciuti dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. L'elenco viene curato dal Gruppo di Lavoro per gli Orti Botanici e i Giardini Storici della Società Botanica Italiana.

Arboreti italiani riconosciuti ufficialmenteModifica

Altri arboreti italianiModifica

Arboreti nel resto del mondoModifica

Altri Arboreti nel mondoModifica

 
Arboretum Sequoiafarm Kaldenkirchen (Germania)

NoteModifica

  1. ^ Grandioso erbario vivente è la definizione di Vittorio Perona, a cui è intitolato l'Arboreto Perona (1914), situato all'interno dell'Arboreto di Vallombrosa. La frase di Perona è stata ripresa e ampliata sul sito del Ministero dell'Ambiente.
  2. ^ Ministero dell'Ambiente, su minambiente.it. URL consultato il 3 dicembre 2015.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85006465 · GND (DE4142942-4 · BNF (FRcb119744727 (data)
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica