Argut

fiume in Russia
Argut
Katun Argut.jpg
Confluenza dell'Argut nel Katun'
StatoRussia Russia
Circondari federalidella Siberia
Soggetti federaliRepubblica dell'Altaj Repubblica dell'Altaj
RajonKoš-Agačskij, Ongudajskij, Ust'-Koksinskij
Lunghezza106 (232) km[1]
Portata media112 m³/s alla foce
Bacino idrografico9 550 km²[1]
Altitudine sorgente1 531 m s.l.m.
Altitudine foce765 m s.l.m.
Nasceconfluenza Akalacha e Džazator
49°42′02″N 87°24′27″E / 49.700556°N 87.4075°E49.700556; 87.4075
AffluentiKoksu, Karagem, Šavla
SfociaKatun'
50°14′20″N 86°40′30″E / 50.238889°N 86.675°E50.238889; 86.675Coordinate: 50°14′20″N 86°40′30″E / 50.238889°N 86.675°E50.238889; 86.675
Mappa del fiume

L'Argut (in russo: Аргут?) è un fiume della parte asiatica della Russia, nella Siberia meridionale. È uno dei maggiori affluenti di destra del Katun'; scorre nei rajon Koš-Agačskij, Ongudajskij e Ust'-Koksinskij della Repubblica dell'Altaj.

GeografiaModifica

Il fiume ha origine nella parte centrale dei monti Altaj dalla confluenza di due corsi d'acqua: l'Akalacha (Акалаха), o Ak-Alacha (Ак-Алаха), e lo Džazator (Джазатор), e sfocia nel Katun' a 390 km dalla sua foce.[1]. La lunghezza dell'Argut è di 106 km (assieme all'Akalacha è di 232 km), l'area del bacino è di 9 550 km².[1] La pendenza media del fiume è di 10 m/km, la portata media annua alla foce è di 112 m³/s.

 
L'altopiano Ukok e l'Akalacha

L'Akalacha, lungo 126 km, scende dalla catena dei monti Altaj meridionali (Южный Алтай), che si trovano al confine tra Russia, Kazakistan e Cina (Xinjiang), e scorre lungo l'altopiano di Ukok (Плоскогорье Укок) dove si unisce allo Džazator dando origine al fiume Argut.

L'Argut, dopo aver ricevuto da sinistra il fiume Koksu, scorre nella stretta valle che divide i monti Katunskij (a ovest) dagli Južno-Čujskij (a est), riceve quindi da destra il grande flusso d'acqua dal Karagem (Карагем)[2][3], che scende dal versante meridionale della cresta Severo-Čujskij (Северо-Чуйский хребет) e si fa strada in un canyon lungo cinque chilometri. Il fiume continua tra le gole a ovest dei Severo-Čujskij, riceve da destra la Šavla (Шавла) per poi raggiungere il Katun'.[4]

Il fiume si blocca a causa del ghiaccio da novembre fino ad aprile.

NoteModifica

  1. ^ a b c d (RU) Река Аргут (Ак-Алаха), su textual.ru. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  2. ^ (RU) Карагем, su ded-altai.ru. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  3. ^ Il Karagem è una destinazione molto popolare tra gli amanti del rafting.
  4. ^ M-45 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 22 febbraio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (RU) Аргут, su bse.sci-lib.com. URL consultato il 22 febbraio 2020.
  • (RU) Экспедиция по реке Аргут, su gasu.ru. URL consultato il 26 febbraio 2020.
  • Mappe:
    • M-45 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 22 febbraio 2020. (Edizione 1989)
    • M-45-28, su mapm45.narod.ru. URL consultato il 22 febbraio 2020. (Sorgenti dell'Ak-Alacha)
    • M-45-79, su mapm45.narod.ru. URL consultato il 22 febbraio 2020. (Confluenza dei fiumi Džazator e Ak-Alacha)
    • M-45-66, su mapm45.narod.ru. URL consultato il 22 febbraio 2020. (Confluenza dell'Argut nel Katun')
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia