Apri il menu principale

Art Institute of Chicago

Art Institute of Chicago
Art-institute-of-chicago-in-chicago-ill-usa.jpg
Facciata dell'Istituto
Ubicazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
LocalitàChicago
IndirizzoSouth Michigan Avenue, 111
Caratteristiche
Tipoarte
Apertura1893
Visitatori1 549 057 (2015)
Sito web

Coordinate: 41°52′46″N 87°37′26″W / 41.879444°N 87.623889°W41.879444; -87.623889

Interni dell'Istituto

L'Art Institute of Chicago si trova in South Michigan Avenue, 111 a Chicago (Illinois), al centro di un grande parco (Grant Park) sulle sponde del lago Michigan. Inaugurato nel 1893 (nell'attuale sede) è il secondo museo d'arte degli Stati Uniti. Contiene soprattutto opere dell'Ottocento, ma anche arte classica e contemporanea.

StoriaModifica

Nel 1866, 35 artisti fondarono a Chicago un'accademia dove, sul modello europeo, davano lezioni e raccoglievano opere d'arte. All'incendio di Chicago del 1871, che distrusse l'edificio dove si stava sviluppando l'attività, seguì un periodo di grave crisi. Nel 1879, con un debito di oltre 10.000 dollari, l'istituto fu abbandonato in favore della fondazione di una nuova Accademia di Belle Arti di Chicago, che acquistò all'asta il patrimonio della vecchia istituzione. Nel 1882 si trasferì sulla Michigan Avenue prendendo il nome attuale di Art Institute of Chicago.

Da allora il museo si è espanso ed ha ampliato le collezioni, diventando il secondo museo più grande degli Stati Uniti dopo il Metropolitan Museum of Art di New York. Il 16 maggio 2009 è stata aperta la Modern Wing (l'ala moderna), un importante ampliamento opera dell'architetto Renzo Piano, che aumenta di un terzo lo spazio espositivo e che comprende altresì un ponte di collegamento al vicino Millennium Park.

L'edificioModifica

L'odierno edificio, terza sede nella storia dell'Istituto, è stato progettato in stile Beaux-Arts nel 1893 in occasione della Fiera Colombiana di Chicago, già adibito, durante l'Esposizione, a palazzo dei congressi. Edward Kemeys scolpì i due leoni bronzei che affiancano l'entrata principale. Queste statue, simbolo stesso del museo, sono spesso centro di varie manifestazione, come quando, durante i campionati sportivi, indossano le divise delle squadre cittadine o, nel periodo natalizio, sono ornate da corone di fiori. La facciata occidentale è quindi in stile classico, con arcate cieche, bugnato, bassorilievi e frontone.

L'ingresso orientale è invece segnato dall'arco in pietra del vecchio Chicago Stock Exchange. Questa Borsa, progettata nel 1894 da Louis Sullivan, è stata demolita nel 1972 e ricostruita in parte nel museo. Questa parte è collegata con il modern Wing da una galleria che scavalca i binari della sottostante ferrovia.

Va infine ricordata, al piano terra, la presenza delle Librerie Ryerson&Burnahm, che conservano stampe, disegni, fotografie, schizzi e documenti vari.

Le opere maggioriModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN145443779 · ISNI (EN0000 0000 9167 2697 · LCCN (ENn82144329 · GND (DE1004734-7 · ULAN (EN500304669 · NDL (ENJA00300089 · WorldCat Identities (ENn82-144329