Ashes of the Wake

album dei Lamb of God del 2004
Ashes of the Wake
ArtistaLamb of God
Tipo albumStudio
Pubblicazione2004
Durata45:06
GenereGroove metal
Thrash metal
Death metal
EtichettaEpic Records
ProduttoreMachine, Lamb of God
Registrazione2004
Lamb of God - cronologia
Album precedente
(2003)
Album successivo
(2006)

Ashes of the Wake è il quarto album della band groove metal statunitense Lamb of God pubblicato nel 2004 dalla Epic Records. È considerato, all'oggi, uno dei migliori prodotti del gruppo insieme al successivo Sacrament, nonché l'album decisivo per l'affermazione del gruppo nel panorama Metal internazionale. La copertina, realizzata da Ken Adams (K3n), raffigura uno scenario apocalittico: delle aquile con un proiettile in bocca e delle figure incappucciate che trainano dei vagoni merci, tra i ratti circostanti. La parte interna dell'artwork, inoltre, raffigura una città devastata e fumante. È un disco quasi per intero dedicato alla guerra, al sociale e ai sentimenti patriottici, con riferimento all'avidità politica, alla mafia (la canzone Omerta si apre con un discorso di stampo mafioso), all'odio di alcune classi sociali e agli orrori della guerra in Medioriente. Numerosi sono i pezzi riproposti in sede live come Hourglass, Laid To Rest, Now You've Got Something to Die For, Omerta e The Faded Line (in particolare, è possibile assistere a queste e ad altre performance live nell'album\DVD Killadelphia, uscito nel 2005). Il releasing segna il passaggio dall'Hardcore Punk e dal Thrash Metal saturo dei due precedenti album ad uno stile più maturo e lavorato, più groove e tecnico, sempre improntato sul Thrash e Death metal.

TracceModifica

  1. Laid To Rest – 3:50
  2. Hourglass – 4:00
  3. Now You've Got Something To Die For – 3:39
  4. The Faded Line – 4:37
  5. Omerta – 4:46
  6. Blood Of The Scribe – 4:23
  7. One Gun – 3:59
  8. Break You – 3:36
  9. What I've Become – 3:29
  10. Ashes Of The Wake – 5:45
  11. Remorse Is For The Dead – 5:40

FormazioneModifica

Altri musicistiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica