Apri il menu principale

BiografiaModifica

Inizia a studiare chitarra all'età di nove anni e viene influenzato principalmente da Eddie van Halen, Jeff Beck, Jimi Hendrix, Eric Clapton, Johnny Winter e Randy Rhoads[1]. All'età di quattordici prende lezioni da Joe Satriani[1] e a sedici anni entra nei Testament, al tempo chiamati Legacy. Si fa subito notare per il suo stile chitarristico insolito, ispirato, oltre che ai classici guitar heroes del metal, anche a musicisti jazz, blues e funky.

Nel 1990 la rivista musicale Guitar World lo chiama per scrivere alcuni articoli, e di seguito viene richiesto anche da altre riviste del settore. Nel frattempo cominciano le collaborazioni esterne ai Testament e al genere metal, tra cui un tour con il bassista Stu Hamm. Non potendosi permettere progetti paralleli, decide di lasciare i Testament per dedicarsi ad una carriera musicale propria.

Continuano le collaborazioni, tra le quali vanno ricordate quelle con Les Claypool dei Primus, con i Savatage e con Ozzy Osbourne. L'artista, inoltre, si rende partecipe di alcune apparizioni televisive e di trasmissioni radiofoniche. Dal 1998 vive stabilmente a New York, dove fonda il suo Alex Skolnick Trio.

Collabora inoltre, dal 2002, con i Trans-Siberian Orchestra di Jon Oliva. Nel 2004 è ospite dei Lamb of God, suonando un assolo nella title track dell'album Ashes of the Wake. Nel 2005 rientra momentaneamente nei Testament, dopo aver collaborato con loro nel 2001 alle registrazioni di First Strike Still Deadly.

Nell'ottobre 2006, concluso il tour mondiale col suo trio, torna a far parte dei Testament assieme ai colleghi della formazione storica (tranne Louie Clemente, sostituito da Paul Bostaph). Continua, tuttavia, a lavorare nell'Alex Skolnick Trio.

DiscografiaModifica

TestamentModifica

SavatageModifica

Alex Skolnick TrioModifica

CollaborazioniModifica

  • 1991 - Guitars that Rule the World (con Les Claypool)
  • 1994 - Guitar's Practicing Musicians: Volume III
  • 1994 - Thonk (con Michael Manring)
  • 1998 - Attention Deficit (con gli Attention Deficit)
  • 2001 - The Idiot King (con gli Attention Deficit)
  • 2003 - Light These Lights (con Debbie Friedman)
  • 2004 - Metallica: the Ultimate Tribute
  • 2004 - Ashes of the Wake (Con i Lamb of God)
  • 2005 - Vision (con Dina Fanai)

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN103658398 · ISNI (EN0000 0000 7606 5960 · LCCN (ENno2009168011 · BNF (FRcb142279448 (data) · WorldCat Identities (ENno2009-168011
  Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal