Baby Got Back

singolo di Sir Mix-a-Lot del 1992
Baby Got Back
ArtistaSir Mix-a-Lot
Tipo albumSingolo
Pubblicazionemaggio 1992
Durata4:22
Album di provenienzaMack Daddy
GenereDirty rap
EtichettaDef American
ProduttoreRick Rubin, Sir Mix-a-Lot
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 200 000+)
Dischi di platinoStati Uniti Stati Uniti (2)[2]
(vendite: 2 000 000+)
Sir Mix-a-Lot - cronologia
Singolo precedente
One Time's Got No Case
(1991)
Singolo successivo
Swap Meet Louie
(1992)

Baby Got Back è un singolo del rapper statunitense Sir Mix-a-Lot, pubblicato nel 1992 ed estratto dall'album Mack Daddy.

Nel brano è presente un sample tratto da Technicolor dei Channel One.

TracceModifica

  • CD
  1. Baby Got Back (album version) – 4:25
  2. Cake Boy – 4:12
  3. You Can't Slip – 5:05
  4. Baby Got Back (Tekno-Metal Edit) – 4:20
  5. Baby Got Back (Hard B.W.B. Hip Hop Mix) – 4:35
  6. Baby Got Back (Hurricane Mix) – 5:04

CoverModifica

  • Il cantante statunitense Jonathan Coulton ha registrato una cover della canzone per il suo album Thing a Week del 2005.
  • Il cast di Glee ha registrato, assieme a Jonathan Coulton, una propria versione di Baby Got Back nel 2013.
  • La rapper trinidadiana Nicki Minaj ha campionato alcune parti della canzone per il suo singolo di successo Anaconda del 2014.

Successo commercialeModifica

Si tratta dell'unico singolo di successo dell'interprete sia in patria che in altri paesi oltre oceano: infatti è rimasto al numero 1 della Billboard Hot 100 per cinque settimane consecutive, fruttando al rapper un Grammy Award alla miglior interpretazione rap solista nel 1993.

ClassificheModifica

Classifica (1992) Posizione
massima
Australia[3] 8
Germania[3] 25
Paesi Bassi[3] 31
Regno Unito[4] 56
Stati Uniti[5] 1
Svizzera[3] 39

NoteModifica

  1. ^ (EN) Baby Got Back, British Phonographic Industry. URL consultato il 3 aprile 2020.
  2. ^ (EN) Sir Mix-A-Lot, Baby Got Back – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 3 aprile 2020.
  3. ^ a b c d (EN) Sir Mix-a-Lot - Baby Got Back, su australian-charts.com. URL consultato il 3 aprile 2020.
  4. ^ (EN) Baby Got Back - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 3 aprile 2020.
  5. ^ (EN) Sir Mix-a-Lot - Chart history (Billboard Hot 100), su Billboard. URL consultato il 3 aprile 2020.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Hip hop: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hip hop