Beata Szydło

politica polacca
Beata Szydło
V4 Prague 2015-12-03 - Viktor Orban 1 (cropped 2).jpg

Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica di Polonia
Durata mandato 16 novembre 2015 –
11 dicembre 2017
Presidente Andrzej Duda
Predecessore Ewa Kopacz
Successore Mateusz Morawiecki

Vicepresidente di Diritto e Giustizia
In carica
Inizio mandato 2014

Dati generali
Partito politico Diritto e Giustizia (dal 2001)
Università Università Jagellonica
Firma Firma di Beata Szydło

Beata Maria Kusińska, coniugata Szydło (Oświęcim, 15 aprile 1963), è una politica polacca, vicepresidente del partito Diritto e Giustizia, vincitrice delle elezioni politiche dell'ottobre 2015, e primo ministro della Polonia dal novembre 2015 al dicembre 2017; è stata il terzo primo ministro donna e la prima donna a succedere ad un'altra donna in quest'incarico.

BiografiaModifica

Nata ad Oświęcim (nota con il nome tedesco Auschwitz) e cresciuta vicino a Brzeszcze, dove suo padre era un minatore,[1] si è laureata in filosofia all'Università Jagellonica di Cracovia nel 1989.

Carriera politicaModifica

Viene eletta sindaco di Brzeszcze all'età di 35 anni. Il 25 settembre 2005 è eletta alla Camera dei deputati come candidata nelle liste di Diritto e Giustizia (che in Europa fa parte del gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei). Viene rieletta deputato anche nel 2007 e nel 2011.

Nel 2015 dirige la campagna elettorale del candidato di Diritto e Giustizia alle elezioni presidenziali, Andrzej Duda, che viene eletto Presidente della Repubblica. In seguito, alla convention di Diritto e Giustizia del 20 giugno 2015, viene indicata da Jarosław Kaczyński come candidata alla presidenza del Consiglio dei ministri alle elezioni generali dell'autunno seguente, da lei vinte.[2]

Vita privataModifica

Sposata con Edward Szydło, ha due figli: Tymoteusz, sacerdote cattolico, e Błażej, il minore, che studia medicina.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Beata Szydlo: Polish miner's daughter seeks to be PM, in BBC News.
  2. ^ PiS picks Szydło as candidate for PM, su wbj.pl. URL consultato il 26 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2015).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN313026418 · GND (DE110571392X · WorldCat Identities (ENviaf-313026418
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie