Apri il menu principale

Beauden Barrett

rugbista a 15 neozelandese
Beauden Barrett
Beauden Barrett cropped.jpg
Barrett nel 2014 a Dunedin durante un test match contro l'Inghilterra
Dati biografici
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 188 cm
Peso 92 kg
Familiari Kevin Barrett (padre)
Scott Barrett (fratello)
Kane Barrett (fratello)
Jordie Barrett (fratello)
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Mediano d'apertura
Franchigia Blues SANZAAR
Carriera
Attività provinciale
2010-16 Taranaki 18 (170)
Attività di club¹
2011-19 Hurricanes 125 (1240)
2020- Blues 0 (0)
Attività da giocatore internazionale
2012- Nuova Zelanda Nuova Zelanda 83 (649)
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2015
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2019

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 1 novembre 2019

Beauden John Barrett (New Plymouth, 27 maggio 1991) è un rugbista a 15 neozelandese, mediano d'apertura dei Blues in Super Rugby, campione del mondo 2015 con gli All Blacks.

BiografiaModifica

Nativo di New Plymouth, nella regione di Taranaki, Barrett crebbe con i suoi sette fratelli in una fattoria a Pungarehu[1], e iniziò a giocare a rugby fin dall'infanzia, in ciò favorito anche dal fatto che suo padre Kevin era stato giocatore professionista negli Hurricanes tra il 1997 e il 1998[1]; insieme a lui anche suoi due fratelli, Kane e Scott Barrett, furono avviati alle giovanili della provincia rugbistica di Taranaki.

Beauden esordì in ITM Cup con Taranaki a 19 anni nel 2010 e, alla fine della stagione, la franchise degli Hurricanes se ne assicurò le prestazioni dopo che suo padre e il tecnico di Taranaki Colin Cooper lo convinsero a preferire l'opzione Wellington a un'offerta giunta dai Blues, franchise di Auckland[2].

Nel 2011 fece parte della selezione nazionale Under-20 che vinse il campionato mondiale giovanile che si tenne in Italia[3] e, un anno più tardi, durante il tour irlandese del 2012 in Nuova Zelanda, esordì negli All Blacks. Da allora, sia nel ruolo di apertura o anche estremo, è stato sempre selezionato nei vari tornei e tour neozelandesi, spesso venendo usato come seconda scelta dietro Dan Carter o Aaron Cruden.

Finalista nel Super Rugby 2015 con gli Hurricanes, fu convocato per la susseguente Coppa del Mondo in Inghilterra, laureandosi campione del mondo e marcando anche, nei minuti finali, la meta che chiuse definitivamente il match di finale contro l'Australia.

Nel 2016 Barrett si è laureato campione del Super Rugby con gli Hurricanes vincendo anche la classifica dei marcatori del torneo con 223 punti segnati tra cui quelli ottenuti con una meta nella finale vinta contro i Lions[4].

Per le sue prestazioni con gli All Blacks, di cui è diventato mediano d'apertura titolare nel corso del 2016, per due anni consecutivi Barrett è stato insignito del titolo di miglior giocatore World Rugby dell'anno[5][6]

Il 2 ottobre 2019 i fratelli Jordie, Beauden e Scott scendono tutti e tre contemporaneamente in campo nel terzo turno della Rugby World Cup 2019 nel match disputato tra Nuova Zelanda e Canada (vittoria All Blacks 63-0). Non solo, nel corso del match i tre fratelli vanno tutti e tre in meta, stabilendo così un nuovo record per il rugby internazionale.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Tony Robson, Anything dad could do - Beauden has followed, in Stuff, Fairfax Media Ltd., 29 aprile 2011. URL consultato il 24 novembre 2014.
  2. ^ (EN) 'Canes secure Barrett, in Sky Sport New Zealand, 11 novembre 2010. URL consultato il 24 novembre 2014.
  3. ^ (EN) England U20 fall at JWC final hurdle, Rugby Football Union, 27 giugno 2011. URL consultato il 24 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2014).
  4. ^ (EN) Match Centre > Hurricanes - Lions, su Official Sanzar Site, 6 agosto 2016. URL consultato il 16 agosto 2016.
  5. ^ Roberto Parretta, Rugby Awards, altra scorpacciata nera. Barrett atleta del 2016, Hansen il tecnico, in La Gazzetta dello Sport, 14 novembre 2016. URL consultato il 15 novembre 2016.
  6. ^ AP, All Blacks star Beauden Barrett retains world player of the year title, su Foxsport.au.com, 26 novembre 2017. URL consultato il 6 dicembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica