Bellavista (cucina)

Nell'arte culinaria, le preparazioni di piatti ricoperti di gelatina vengono dette in bellavista[1].

Carne fredda in bellavista

PreparazioneModifica

In cucina, le pietanze realizzate in bellavista sono piatti freddi che si possono servire in tavola o al buffet, generalmente presentate su piatti da portata di grande dimensione, coreograficamente definite. Spesso il termine indica un pesce servito senza pelle, gelatinato e decorato.[2]

La gelatina usata a livello domestico è di solito quella già pronta, detta anche colla di pesce perché ottenuta anticamente dal grasso di halibut, ma a livello industriale oppure nelle cucine dei grandi alberghi o dei grandi ristoranti essa viene preparata con un lungo processo di cottura utilizzando il grasso e le cartilagini dei bovini.

NoteModifica

  1. ^ Bellavista in Vocabolario, su treccani.it. URL consultato il 10 aprile 2014.
  2. ^ Peppino Manzi, Il glossario del bar e della sala, Narcissus.me, 2014, p. 38, ISBN 88-6885-423-6.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE4445218-4
  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina