Apri il menu principale
Bill Cipher
Bill Cipher.png
UniversoGravity Falls
Lingua orig.Inglese
Alter ego
Soprannome
  • Creatura n°362 (titolo sul Diario #2)
  • Mostro triangolo
  • Demone isoscele
  • La bestia con un occhio solo
AutoreAlex Hirsch
StudioDisney Television Animation
1ª app.12 luglio 2013 – 15 febbraio 2016
1ª app. inDreamscaperers, Tourist Trapped (cammeo)
Ultima app. inWeirdmageddon 3: Take Back the Falls
Rete ItaliaDisney XD
app. it.6 febbraio 2014 – 27 maggio 2016
app. it. inIl catturasogni, Trappola per turisti (cammeo)
Voce orig.Alex Hirsch
Voci italiane
SpecieDemone dei sogni
SessoMaschio
Luogo di nascitaSeconda dimensione
Poteri
  • Telecinesi
  • Teletrasporto
  • Chiaroveggenza
  • Conoscenza delle dimensioni parallele
  • Manipolazione delle illusioni
  • Intangibilità
  • Manipolazione laser
  • Levitazione
  • Manipolazione molecolare della materia
  • Induzione di incubi ed alterazione dei sogni
  • Alterazione di forma e dimensione
  • Possessione
  • Preveggenza
  • Pirogenesi e pirocinesi
  • Manipolazione spazio-temporale
    • Controllo del cronotopo (dopo la sconfitta del Bebè del Tempo)
  • Telepatia

Bill Cipher è il principale antagonista della serie Disney Gravity Falls, rivelatosi tale solo nella seconda stagione del programma. Come gli altri personaggi della serie è stato creato da Alex Hirsch, il quale è anche il doppiatore del personaggio.[1]

BiografiaModifica

Prima stagioneModifica

Nonostante faccia il suo debutto in "Il catturasogni", Bill ha fatto numerosi cammeo nel corso della prima stagione apparendo su vari oggetti come il tappeto del Regno del Mistero o la banconota da -12$ che Quentin Trembley da a Dipper in "L'irrazionalità è un tesoro", apparizioni che sottolineano la sua onnipresenza ed onniscienza.

Come suddetto, Bill Cipher appare la prima volta in "Il catturasogni" dove, per portare a termine i suoi piani, viene evocato da Gideon Gleeful mediante il rituale descritto nel Diario #2 stringendo con lui un patto nel quale Bill si sarebbe introdotto nella psiche di Stan ed al suo interno vi avrebbe cercato e trovato la combinazione alla sua cassaforte, cosicché Gideon potesse entrare in possesso dell'atto di proprietà del Regno del Mistero diventandone padrone e per poter cercare il Diario #1; in cambio il ragazzino avrebbe dovuto contraccambiare aiutando Bill in seguito. Bill quindi si introduce nella mente di Stan per incominciare a cercare la combinazione tra i ricordi che contiene l'atto di proprietà.

Viene subito raggiunto da Dipper, Mabel e Soos, entrati a loro volta nella mente di Stan per fermare i piani di Gideon, ed ivi Bill da subito ai tre un assaggio dei propri poteri. In un momento non meglio precisato dell'episodio, Bill prende le sembianze di Soos e si sostituisce a lui unendosi al gruppo di Dipper e Mabel mentre il vero Soos si era allontanato per fatti suoi curiosando nella mente di Stan. Con questo stratagemma, Bill riesce ad ottenere il ricordo della combinazione, ma prima che la possa comunicare a Gideon, Mabel riesce a distruggere il ricordo portando alla rottura del patto tra il demone e Gideon. Su tutte le furie, Bill quindi scatena la sua furia su Mabel e Soos grazie ai suoi poteri.

Dipper però, che si era precedentemente allontanato, raggiunge gli altri e riesce a salvare Soos e la sorella, essendo venuto a conoscenza del fatto che nel Piano dimensionale della mente ogni cosa può realizzarsi. I tre quindi contrattaccano e mettono alle strette il demone, iniziando a forzarlo fuori della mente di Stan.

Bill riesce però a fermare il processo e decide di andarsene di sua spontanea volontà ammettendo le abilità del trio, scegliendo di lasciarli stare per il momento ma avvertendoli di un pericolo che incombe su di loro.

Seconda stagioneModifica

Bill ricompare nell'episodio "La calzino-novela", nel quale Dipper e Mabel, cercando di accedere ai dati del laptop trovato in "Nel bunker" e riparato da Soos, incappano in una password che non permette loro di entrare. Dipper, mentre Mabel è ostinata e fissata a comporre uno spettacolo teatrale con le marionette per fare colpo sulla sua nuova cotta Gabe, rimane da solo a tentare di superare l'ostacolo.

Una notte Dipper, salito sul tetto del Regno del Mistero, si chiede chi è che potrebbe sapere la parola per sbloccare il sistema e davanti a lui appare Bill. Il demone, giocando col ragazzo, si dimostra aperto a fare un patto con lui nel quale gli dirà la parola d'ordine se gli farà un "favore" in cambio. Dipper rifiuta rinfacciando a Bill la sua sconfitta ed il demone se ne va, non senza aggiungere che saprà dove trovarlo in caso fosse pronto a fare un accordo. In seguito, dopo che Dipper è stato snobbato dalla sorella a causa dall'ossessione della ragazza per Gabe e si ritrova ad avere un ultimo tentativo prima che il sistema di sicurezza del portatile formatti i dischi di memoria, Bill riappare a lui e facendo leva sulla curiosità del ragazzo e sul fatto che sia stato abbandonato dalla sorella nonostante gli avesse promesso che lo avrebbe aiutato col portatile, riesce a stringere un patto con Dipper chiedendo in cambio del suo aiuto un burattino. Dipper alla fine si ritrova fregato quando Bill rivela che il "burattino" che ha scelto era proprio Dipper, del quale ha estratto la coscienza portandola nel Piano immateriale ed ha preso possesso del suo corpo. Bill quindi distrugge il portatile, continuando a parlare con Dipper dicendogli che si stesse avvicinando troppo a scoprire la verità e che siccome ha in mente grandi piani, deve distruggere il Diario #3.

Bill trova poi l'occasione per prendere il Diario quando Mabel, senza permesso, lo prende al fratello per usarlo nella scenografia dello spettacolo. Il demone quindi va allo spettacolo e riesce a trovare il modo per entrare in possesso del tomo quando a Mabel manca qualcuno a cui far fare il reverendo, offrendosi volontario. Dopo che Mabel viene avvertita da Dipper riguardo a Bill, prendendo possesso del pupazzo di se stesso e va a recuperare il libro, il demone ricatta la ragazza dicendole che se gli avesse consegnato il Diario non avrebbe rovinato lo spettacolo e la sua chance con Gabe. Mabel sta per consegnargli il libro quando "Bipper" (come lo chiama lei), additando come stupido il sacrificarsi per qualcun altro, la fa ragionare sul suo comportamento e su come Dipper abbia sempre messo da parte i suoi progetti per lei, decidendo di non consegnare il Diario a "Bipper" e recuperare il corpo del fratello pur di mandare all'aria tutto. Mabel approfitta quindi della stanchezza che il corpo del fratello ha accumulato in seguito al cercare la password per il portatile e le altre debolezze di Dipper contro Bill, riuscendo a farlo uscire dal corpo del ragazzo e permettendo a Dipper di riprenderne possesso. Bill prende possesso del pupazzo di Dipper asserendo che ritornerà, ma Mabel usa gli effetti pirotecnici per incendiare tutti i pupazzi e distruggerli cosicché Bill non possa più (per il momento) tormentarli.

Viene rivelato nella copia fisica del Diario #3 che Bill strinse un patto con Blendin Blandin in cui, in cambio del suo aiuto, Blendin non sarebbe stato più preso in giro dal Bebè del Tempo. Riappare quindi alla fine de "Il compleanno di Dipper e Mabel" nel quale, dopo aver preso il possesso del corpo di Blendin, si riesce a far dare da Mabel la fenditura dimensionale generata dalla seconda accensione del Portale riuscendo finalmente ad iniziare la fusione della sua dimensione col mondo reale ed ottenere poteri illimitati. Prima di fare ciò però fa svenire Mabel e la mette in una bolla che presenta su una stella cometa.

In "Oscurmageddon", Bill assume finalmente una forma fisica, ottenendo un corpo tridimensionale ed un potere incalcolabile, dando il benvenuto a tutti nell'Oscurmageddon. Una volta completato il processo, si presenta ai cittadini di Gravity Falls come loro nuovo signore e padrone, chiamando a sé la sua combriccola di compari ed evocando il suo castello personale, la Pauramide. Quindi scatena il caos per tutta la cittadina grazie alle bolle di follia, alle stranonde (vere e proprie onde di stranezza) e sguinzagliando numerosi Occhi Volanti che pietrificano i cittadini che trovano e li portano alla Pauramide.

Inizialmente Bill viene affrontato da Dipper e Ford, con quest'ultimo che ha l'intenzione di usare il suo asso nella manica per sconfiggere il demone. Ford infatti, per prevenzione, nel corso dei suoi trenta anni di vagare nelle dimensioni ha costruito un'arma in grado di spazzare via Bill con un solo colpo, diventando un fuorilegge in numerose dimensioni parallele pur di costruirla: si tratta dell'esperimento 618, il destabilizzatore quantistico. Ford ha a disposizione però un solo colpo e per colpire Bill va con Dipper sulla cima del campanile di Gravity Falls. Ford prende accuratamente la mira ma la campana, prendendo vita a causa di una stranonda ed iniziando a rintoccare, falsa la mira di Ford ed il colpo prende solo di striscio Bill, il quale contrattacca indirizzando in potentissimo getto di energia distruggendo la torre seppur non uccidendo Ford e Dipper. Bill quindi cattura Ford dapprima schernendolo congratulandosi con lui per avergli permesso di entrare nella sua dimensione e poi chiedendogli di entrare a far parte della sua combriccola poiché Bill ritiene anche lui un "bizzarro scherzo della natura" oltre che un ottimo elemento. In seguito però al forte rifiuto di Ford, Bill lo tramuta in una statua dorata. Si scontrerà poi con Dipper che, avendo assistito alla scena, affronta Bill. Bill però gli rammenta che oramai non c'è speranza e, insistendo che Dipper lo attacchi col miglior colpo che ha per batterlo e salvare il prozio, scaraventa via il ragazzo. Dipper però perde anche i tre Diari, che vengono recuperati da Bill e bruciati da lui davanti agli occhi del ragazzo, per poi incaricare due suoi compari di occuparsi di Dipper, mentre lui torna alla Pauramide.

Bill viene anche affrontato dallo Squadrone di Rinforzo Anti-Paradossi Temporali ed il Bebè del Tempo, avvisati da Blendin Blandin, che gli intimano l'ultimatum di cessare tutti i disastri che sta comportando al continuum spazio-temporale poiché sta rischiando di distruggere la realtà stessa. Bill però spazza via il Bebè e l'intero Squadrone (quest'ultimo in realtà composto da ologrammi di luce solida) con un massiccio colpo di energia che da sparpagliato le loro molecole, liberandosi di loro senza realmente ucciderli.

Si scopre poi che ha reso Gideon custode della bolla di Mabel e lo ha nominato "sceriffo" della landa desolata che è diventata Gravity Falls in cambio della sua fedeltà e dei suoi servigi

In "Oscurmageddon 2: Fuga dalla realtà" Bill, ha oramai completato il suo "trono di agonia umana" composto dai cittadini di Gravity Falls raccolti e pietrificati dagli Occhi Volanti ed annuncia ai suoi compari che è giunto il tempo di portare l'Oscurmageddon su scala mondiale. Il demone pregusta già la vittoria quando scopre che attorno a Gravity Falls c'è un misterioso campo di forza che li confina lì e non permette agli effetti dell'Oscurmageddon di espandersi oltre il perimetro della cittadina, cosa che fa andare su tutte le furie Bill. Infatti, più avanti nell'episodio, si chiede come mai nonostante il loro potere infinito non riescano ad andar via da quella "stupida cittadina di provincia"; decide quindi che l'unico modo di oltrepassare l'ostacolo è di "chiedere" a chi potrebbe aver studiato il fenomeno: Ford. Viene anche informato che Dipper, Wendy e Soos si sono infiltrati nella bolla di Mabel, cosa che non preoccupa minimamente Bill poiché quella bolla (a sua detta) è la migliore trappola che abbia mai creato e solo una volontà irremovibile potrebbe resistere ai suoi tranelli, ammettendo che la cosa lo intrighi molto.

In "Oscurmageddon 3: Riprendiamoci Gravity Falls", Bill ha depietrificato Ford e lo ha piazzato nella suite della Pauramide. Poco dopo il demone raggiunge Ford e accoglie a casa sua offrendogli da bere e facendolo accomodare. Ford però conosce Bill e sa che se è ancora vivo è perché Bill vuole qualcosa da lui. Bill rivela infatti che non riesce a trovare un modo di oltrepassare i confini di Gravity Falls a causa di un fenomeno che Ford ha definito nei suoi studi la "Legge del magnetismo naturale della stranezza di Gravity Falls", barriera che Ford sa come abbattere. Bill quindi dapprima cerca di ricavare ciò che gli serve con le lusinghe ma quando Ford si rifiuta di cedere l'equazione, Bill decide di impossessarsene con la forza e quindi si prepara ad entrare nella mente dell'uomo. Ford però gli ricorda che la propria mente è schermata, e che quindi per lui l'unico modo di entrare è mediante la stipulazione di un patto. Bill, amareggiato, ricorre alle maniere forti ed inizia quindi a folgorare Ford per estorcergli ciò che vuole.

Il giorno seguente Bill, che sta ancora torturando Ford, si ritrova a dover affrontare la resistenza degli abitanti di Gravity Falls, guidati da Dipper e Mabel e con l'ausilio di un robot gigante che porta con sé il Regno del Mistero (chiamato "Shack-tron"). Inizialmente Bill manda contro la resistenza i suoi sgherri ma i compari del demone escono dallo scontro sconfitti. Bill è deluso dalla loro performance eppure si accorge che la debolezza di Ford - che cercava per strappargli il modo per uscire da Gravity Falls - sono proprio i suoi nipoti e quindi si lancia all'attacco dello Shack-tron a tutta forza, ma con suo grande stupore scopre che la barriera di crine di unicorno lo rende invincibile a lui e comincia a soccombere. Grenda ne approfitta anche per strappare via l'occhio di Bill dando l'opportunità a Dipper, Mabel, Stan e gli altri di andare a salvare Ford ed i cittadini pietrificati. Mentre Ford si appresta a completare l'antica profezia che sconfiggerà Bill una volta per tutte (lo "Zodiaco"), Bill si accorge che la barriera non copre i piedi dello Shack-tron e passa al contrattacco sconfiggendo in poco tempo il mecha. Demolito il robot, Bill torna alla Pauramide mentre Stan e Ford, iniziando a litigare, hanno interrotto la profezia e il demone li schernisce tutti consigliando loro di tenersi per mano o lo Zodiaco non avrebbe funzionato.

Il demone quindi li ringrazia per aver radunato in un unico posto le uniche dieci persone che avrebbero potuto fermarlo così da potersene sbarazzare più facilmente del previsto, trasformando i componenti della profezia tranne i Pines in stendardi che Bill usa come decorazioni per la Pauramide. Bill quindi imprigiona Dipper e Mabel e cattura Stan e Ford, intimando nuovamente a Ford di dargli l'equazione che abbatterà la barriera. Dipper e Mabel incitano il prozio a non cedere e Bill, seccato, si avvicina alla loro gabbia per farli stare zitti. Mabel però lo acceca momentaneamente con una bomboletta spray, liberando i prozii e permettendo a Dipper di liberarli della gabbia. Dipper e Mabel dicono quindi ai prozii di fuggire per trovare un modo di sconfiggere Bill mentre loro lo distraggono fuggendo per la Pauramide, ma i due tentennano ad agire e si fanno ricatturare da Bill, che diventa un mostro con l'intenzione di far fuori i due gemelli una volta che li avrà acchiappati. Bill però ha non poche difficoltà ad acciuffare Dipper e Mabel che, grazie alla loro scaltrezza, si muovono bene per l'edificio, ma riesce finalmente a catturarli quando i due finiscono in un vicolo cieco.

Tornato da Stan e Ford con Dipper e Mabel letteralmente in pugno, un oramai stufo Bill dà l'ultima chance a Ford di dargli ciò che vuole prima che uccida uno tra Dipper e Mabel solo per il gusto di farlo, al ché Ford cede e permette a Bill di entrare nella sua mente. Bill è finalmente dove vuole: la mente di Ford, "un perfetto, calmo ed ordinato vuoto" nel quale è presente un'unica porta di legno. Bill si congratula con Ford per la calma piatta della sua psiche ma quando oltrepassa la porta, Bill si ritrova davanti Stan, nel Regno del Mistero. Stan accoglie Bill nella sua mente, un po' stupito del fatto che Bill non l'abbia riconosciuta, e gli rivela che mentre inseguiva Dipper e Mabel, lui e Ford si sono scambiati di ruolo, imitando l'un l'altro e facendolo entrare nella mente sbagliata. Il piano dei due è di usare la pistola cancella-memoria per eliminare Bill una volta che si trovi senza via di fuga e infatti, nel mondo reale, Ford si appresta ad eliminare la mente di Stan seppur con profonda riluttanza. Quando Bill asserisce che il patto è saltato è oramai troppo tardi: la psiche di Stan va in fiamme mentre viene cancellata e non c'è più scampo per lui. Bill cerca di reagire ma i suoi poteri non funzionano e Stan lo incalza dicendogli di aver fatto un grosso errore minacciando la sua famiglia. Bill cerca di ottenere una via d'uscita scongiurando Stan di risparmiarlo, promettendogli in cambio qualsiasi cosa, dopodiché prova a reagire con le maniere forti tentando di cambiare forma, ma ogni secondo che passa si indebolisce sempre più ed il suo corpo va incontro a "glitch" di ogni genere, finché Stan non lo spazza via dall'esistenza con un poderoso pugno, che lo manda letteralmente in frantumi.

Nel mondo reale Ford termina di cancellare la mente del fratello, e con Bill sconfitto, gli altri vengono liberati dallo stendardo in cui erano intrappolati. Il ponte tra le dimensioni comincia a chiudersi mentre una forza inarrestabile risucchia nel collegamento gli scagnozzi di Bill e le stranezze da lui evocate, seguiti a ruota dalla Pauramide che viene smantellata e risucchiata mattone dopo mattone. Infine una grande onda d'urto fa tornare tutto alla normalità.

Tutto ciò che rimane di Bill è la sua forma fisica, rimasta di pietra, nascosta dalla vegetazione e dimenticata nel fitto del bosco.

AspettoModifica

 
L'Occhio della Provvidenza

L'aspetto di Bill Cipher è fortemente ispirato al retro dello stemma degli Stati Uniti nonché all'Occhio della Provvidenza, il quale è presente proprio anche nel suddetto stemma. Si presenta infatti come un'entità gialla-dorata e dal corpo triangolare quasi senza spessore. Ha un unico grande occhio nel centro del suo corpo che presenta una grossa pupilla verticale, il quale nella parte inferiore sembra essere fatto di mattoni che paiono comporre un vestito. Indossa un farfallino nero ed un cilindro anch'esso nero che gli fluttua poco sopra lo spigolo in cima al corpo. Di solito ha con sé anche un bastone da passeggio, che evoca dal nulla e che può essere o nero o giallo splendente. I suoi arti sono lunghi ma alquanto sottili, neri e le sue "scarpe" sono parte integrante delle gambe. Ha quattro dita per mano. I suoi arti inoltre sono in grado di muoversi per tutto il lato su cui sono con una discreta libertà ed hanno giunture ed articolazioni piuttosto smussate.

I suoi poteri tuttavia gli consentono anche di modificare il suo aspetto, ad esempio avendo la possibilità di ingigantirsi o diventare un essere mostruoso, cosa che fa a seconda della sua ira. Inoltre quando è furioso cambia il suo colore da giallo a rosso, con gli arti, la pupilla ed il cappello che diventano bianchi e con la sclera che diviene nera e rigata da numerosi capillari.

PersonalitàModifica

Bill è uno scaltro, eccentrico, psicopatico, folle ed irriverente demone onirico che solitamente trova qualsiasi cosa irriverente. Offensivo e stravagante, Bill è un chiacchierone e rapido pensatore che nonostante possa essere facilmente additato come seccante, non va preso sotto gamba; specie se arrabbiato, è qualcuno con cui è bene farsi i conti prima di essere affrontato dato che darà sfogo a tutti i suoi poteri quasi onnipotenti su chi avrà la sfortuna di farlo imbestialire. Quando qualcuno lo addita come pazzo, semplicemente si mostra d'accordo con l'affermazione scherzandosi su.

È profondamente irrispettoso delle regole, seguendo la sua personale filosofia di fare qualsiasi cosa voglia senza curarsi delle conseguenze. In merito crede che la fisica e le sue leggi siano insensate, cosa che fa sorgere in lui un irrefrenabile desiderio di spargere il caos ovunque vada ed in qualsiasi maniera possibile. Così come le leggi, anche le vite che devasta e toglie non hanno peso per lui, trovando giovamento e gioia nello stravolgere i mondi di chiunque. Ciò deriva dalla visione che ha della realtà, che Bill vede come una mera "illusione" ritenendo lecito il poterla modificare e distruggere in qualsivoglia maniera. Allo stesso modo, ritiene che gli Universi siano solo degli "ologrammi".

Come già in parte detto, Bill è un essere sadico che prova piacere nel provocare dolore tanto per lui valgono poco le vite altrui, e come si può vedere quando possiede il corpo di Dipper, è anche masochista, divertendosi a farsi male e provare dolore per il brivido che questa sensazione, da lui ritenuta esilarante, gli da. Conosce però poco del corpo umano e dei suoi limiti, che lo possono mettere in seria difficoltà specie se entra in possesso di un corpo provato dalla stanchezza.

AbilitàModifica

Le abilità di Bill ruotano tutte intorno alla psiche e alla sua manipolazione. Viene infatti descritto come un "demone dei sogni" e proprio come un demone presenta tratti caratteristici di questi esseri come lo stipulare patti. Quando evocato, l'evocatore e chiunque si trovi ad assistere al rituale cade in una specie di ipnosi nella quale Bill appare e può discutere ed interagire con i presenti. Una volta caduti in ipnosi, il mondo perde i suoi colori ed il tempo durante l'evocazione rallenta sino a fermarsi. In questo stato, Bill può anche interagire con qualsiasi cosa in qualsiasi modo e tutti coloro che cadono in trance non se ne accorgono fin quando non va via.

Bill può anche entrare nella mente delle persone attraverso i sogni ed una volta dentro può manipolare ogni cosa, dalla sua forma fisica all'ambiente circostante. Può anche entrare in contatto con chi lo ha evocato mediante una specie di video-chiamata generando sul suo corpo una finestra attraverso la quale comunicare. Inoltre, Bill può proiettare immagini attraverso tutto il suo corpo come gli venissero proiettate contro. Sempre quando si trova nella psiche di qualcuno è in grado di tirare fuori qualsiasi tipo di informazione da chiunque altro vi sia entrato, e di portare in vita qualsiasi idea.

Le conoscenze di Bill rasentano l'onniscienza: Bill infatti, a sua detta, "sa moltissime cose" ed è al corrente di molti eventi futuri. In più è capace di vedere ciò che accade attraverso le sue innumerevoli effigi e raffigurazioni.

È anche in grado di rimuovere la coscienza/anima delle persone dal loro corpo e quindi di prenderne possesso. La persona rimossa dal proprio corpo si ritrova ad essere una specie di fantasma incastrato nel Piano immateriale o Piano dimensionale della mente, incapaci di interagire col mondo finché non trovano un recipiente attraverso il quale farlo. Questo recipiente però non deve essere necessariamente un essere vivente.

Mentre all'inizio le abilità di Bill erano limitate al Piano immateriale, dopo l'unione del mondo reale col Regno degli Incubi ed aver ottenuto una forma fisica i suoi poteri possono essere scatenati a tutta potenza anche nella realtà divenendo un essere veramente prossimo all'onnipotenza e riuscendo a fare cose normalmente impossibili, arrivando infine ad ottenere la capacità di manipolazione della materia, del cronotopo ed infine della realtà stessa. La sua forma fisica, quando slegata alla sua forma immateriale, rimane inerte e diventa di pietra.

NoteModifica

  1. ^ Verified Twitter of Alex Hirsch Stating Their First Choice To Voice Bill, su twitter.com, 27 settembre 2014. URL consultato il 15 agosto 2015.