Bleeder

film del 1999 diretto da Nicolas Winding Refn
Bleeder
Bleеder.png
Mads Mikkelsen, Zlatko Burić e Kim Bodnia in una scena del film
Lingua originaledanese, serbo
Paese di produzioneDanimarca
Anno1999
Durata94 min
Generethriller, drammatico
RegiaNicolas Winding Refn
SoggettoNicolas Winding Refn
SceneggiaturaNicolas Winding Refn
ProduttoreHenrik Danstrup
FotografiaMorten Søborg
MontaggioAnne Østerud
Interpreti e personaggi

Bleeder è un film del 1999 diretto da Nicolas Winding Refn, seconda opera del regista il quale torna a lavorare con i tre attori protagonisti di Pusher - L'inizio, Kim Bodnia, Mads Mikkelsen e Zlatko Burić, mantenendo oltretutto la stessa crew.

TramaModifica

Leo e Louise sono una giovane coppia che vive insieme a Copenaghen in un appartamento misero e in condizioni economiche precarie. Leo è insoddisfatto della sua vita, e non riesce ad accettare il fatto che Louise sia incinta; i rapporti col fratello di Louise, Louis, sono molto tesi e peggiorano in seguito ad alcuni episodi di violenza di Leo nei confronti della compagna, fino al tragico finale. Non di secondaria importanza, ma senza togliere coerenza alla vicenda principale, la storia di Lenny, commesso cinefilo in una videoteca, e Lea, cameriera in un fast-food.[1]

CuriositàModifica

Il personaggio di Lea ama leggere, motivo per cui attorno a metà pellicola si reca in una biblioteca per cercare un nuovo libro. Qui chiede all'anziano titolare un autore in particolare, ovvero Hubert Selby: lo stesso scrittore che si occuperà di scrivere la sceneggiatura per il successivo film di Refn, cioè Fear X.[2]

NoteModifica

  1. ^ Bleeder, su filmscoop.it. URL consultato il 18 aprile 2014.
  2. ^ (FR) Vincent Formica, Bleeder de Nicolas Winding Refn enfin en salles en France : 5 choses à savoir sur le film avec Mads Mikkelsen, su AlloCiné, 28 ottobre 2016. URL consultato il 30 gennaio 2022.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema