Brillantina rock

film del 1979 diretto da Michele Massimo Tarantini
Brillantina rock
Paese di produzioneItalia
Anno1979
Durata86 min
Generecommedia
RegiaMichele Massimo Tarantini
SceneggiaturaAlessandro Capone, Pino Pellegrino, Michele Massimo Tarantini
Casa di produzioneDevon Film, Medusa Distribuzione, National Cinematografica
Distribuzione in italianoMedusa Distribuzione
FotografiaFederico Zanni
MontaggioMaurizio Tedesco
MusicheGian Franco Reverberi
ScenografiaVincenzo Medusa
CostumiAdriana Spadaro
TruccoCristina Rocca
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Brillantina rock è un film italiano del 1979 diretto da Michele Massimo Tarantini.

La pellicola, un B-movie coevo de La febbre del sabato sera e Grease, è chiaramente ispirata al mito di John Travolta.

TramaModifica

Roberto, che si fa chiamare Robby, è un giovanotto che alterna il suo tempo tra la frequentazione di una discoteca della periferia milanese e una vecchia motocicletta con sidecar di marca russa, tenuta insieme grazie all'aiuto dell'amico meccanico Oscar. Disoccupato, Robby si trova spesso costretto a spillare soldi tanto alla fidanzata Sandra che all'amico meccanico.

Una sera, mentre sta ballando in discoteca, nota la straniera Cindy, alla quale riesce a strappare qualche appuntamento. Ma Cindy è americana, figlia di un industriale a Milano per lavoro, e in un certo qual modo già legata a Rick, ballerino da discoteca come Robby, ma proveniente da una famiglia molto ricca.

Nasce così la rivalità tra Robby e Rick a causa di Cindy, che sfocia dapprima in una rissa, ma successivamente si snoda tra sfide in moto o sulle sulle piste da ballo. Quando infine Robby vince una gara di ballo, si accorgerà di preferire Sandra all'infatuazione per Cindy.

BibliografiaModifica

  • Il Morandini - Dizionario del film, Zanichelli 2013.
  • Il Farinotti - Dizionario di tutti i film, Newton Compton 2013.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema