Brugg

comune svizzero
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Brugg (disambigua).
Brugg
città
Brugg – Stemma
Brugg – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Aargau matt.svg Argovia
DistrettoBrugg
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°29′06″N 8°12′25″E / 47.485°N 8.206944°E47.485; 8.206944 (Brugg)Coordinate: 47°29′06″N 8°12′25″E / 47.485°N 8.206944°E47.485; 8.206944 (Brugg)
Altitudine352 m s.l.m.
Superficie6,38 km²
Abitanti11 092 (2017)
Densità1 738,56 ab./km²
Frazionivedi elenco
Comuni confinantiGebenstorf, Habsburg, Hausen, Riniken, Holderbank, Lupfig, Rüfenach, Schinznach, Untersiggenthal, Villigen, Villnachern, Windisch
Altre informazioni
Cod. postale5200, 5222
Prefisso056
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS4095
TargaAG
Nome abitantibrugger
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Brugg
Brugg
Brugg – Mappa
Sito istituzionale

Brugg (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 11 092 abitanti del Canton Argovia, nel distretto di Brugg del quale è capoluogo; ha lo status di città.

Geografia fisicaModifica

La città è attraversata dal fiume Aar ed è collegata a Frick attraverso il valico Bözbergpass. Verso nord la montagna Bruggerberg fa parte della catena del massiccio del Giura.

StoriaModifica

La città fu acquisita dalla casa d'Asburgo nell'XI secolo; nel 1415 passò al territorio di Berna, nel 1798 al Canton Argovia. Nel 1901 ha inglobato il comune soppresso di Altenburg, nel 1970 quello di Lauffohr, nel 2010 quello di Umiken e nel 2020 quello di Schinznach-Bad[1].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

 
La chiesa riformata
  • Chiesa riformata (Stadtkirche, già chiesa di San Nicola), eretta nel XIII secolo e ricostruita nel 1479-1518 e nel 1734-1740[1];
  • Chiesa cattolica di San Nicola, eretta nel 1907[1].

Architetture civiliModifica

  • Torre Nera (Schwarzer Turm) presso il ponte sull'Aar, eretta nel XII secolo[1].
  • Ponti in pietra sul fiume Aar, eretto nel 1577 e ricostruito nel 1925[1];
  • Torri medievali[senza fonte];
  • Scuola latina[senza fonte].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella (dal 1930 con Altenburg, dal 1970 con Lauffohr)[1]:

Abitanti censiti

CulturaModifica

MuseiModifica

  • Museo Vindonissa, aperto nel 1912[1].

Geografia antropicaModifica

Infrastrutture e trasportiModifica

Rilevante nodo ferroviario, Brugg è servita dall'omonima stazione sulle ferrovie Zurigo-Brugg e Bözbergbahn (linea S12 della rete celere di Zurigo e linee S23, S25 e S29 della rete celere dell'Argovia).

AmministrazioneModifica

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g Max Banholzer, Brugg, in Dizionario storico della Svizzera, 12 settembre 2016. URL consultato il 18 agosto 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN136845521 · GND (DE4090211-0 · WorldCat Identities (ENviaf-136845521
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera