Apri il menu principale

Bruno Dazzi

calciatore e allenatore di calcio italiano
Bruno Dazzi
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1960 - giocatore
1969 - allenatore
Carriera
Giovanili
19??-1939Bianco e Nero.svg G.I.L. Fidenza
Squadre di club1
1939-1944Bianco e Nero.svg G.I.L. Fidenza 8+ (7+)
1945-1946Parma19 (10)
1946-1947Atalanta7 (0)
1947-1948Fidenza20 (30)
1948-1952Monza127 (83)
1952-1953Fidenza20 (16)
1953-1954Biellese7 (0)
1954-1955Fidenza12 (2)
1959-1960Monza1 (0)
Carriera da allenatore
1963-1965Parma
1965-1966Monza
1968-1969Monza
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bruno Dazzi (Fidenza, 10 settembre 1923Fidenza, 11 novembre 2002) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano.

CarrieraModifica

CalciatoreModifica

Attaccante spesso utilizzato come ala destra, cresce nella G.I.L. di Fidenza con cui debutta in prima squadra (in Seconda Divisione Emilia) disputando numerosi campionati regionali.

Nel primo campionato del dopoguerra passa al Parma in serie C, mettendosi in evidenza realizzando 10 reti in 19 giornate. A lui si interessa l'Atalanta, che lo acquista facendolo esordire in Serie A. La sua esperienza nel massimo campionato si conclude dopo un solo anno, al termine del quale ritorna al Fidenza in Promozione. Qui disputa un'eccezionale stagione, siglando 30 reti in 20 partite. Passa quindi al Monza in Serie C, dove mantiene un'altissima media realizzativa, che lo rendono tuttora il miglior realizzatore della storia societaria: 33 gol il primo anno, 27 il secondo e 28 il terzo, durante il quale conquista anche la promozione in Serie B. Nel campionato cadetto non riesce a ripetersi, venendo ceduto nuovamente al Fidenza, dove ritorna alle sue abitudini realizzando 15 gol.

Passa quindi alla Biellese per un anno, per poi tornare nuovamente al Fidenza, dove conclude la carriera.

AllenatoreModifica

Diventa allenatore del Parma nella stagione 1963-1964, in cui la squadra rischia la retrocessione nell'allora Serie C salvandosi per un punto: viene sostituito da Arnaldo Sentimenti[1].

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Monza: 1950-1951

NoteModifica

  1. ^ Enciclopedia Panini del calcio italiano, Franco Cosimo Panini Editore, pagina 196

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Dario Marchetti (a cura di), Bruno Dazzi, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.
  • Statistiche Carrierecalciatori.it