C'era una volta un piccolo naviglio (film 1940)

film del 1940 diretto da Gordon Douglas
C'era una volta un piccolo naviglio
C'era una volta un piccolo naviglio.jpeg
Una scena del film
Titolo originaleSaps at Sea
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1940
Durata57 min
52 min (versione italiana ridotta)
68 min (versione italiana con l'inizio di Trainati in un buco)
Dati tecniciB/N (colorato)
rapporto: 1,37:1
Generecomico
RegiaGordon Douglas
SoggettoCharley Rogers, Felix Andler, Gill Pratt, Harry Langdon
SceneggiaturaCharley Rogers, Felix Andler, Gill Pratt, Harry Langdon, Stan Laurel (non accreditato)
ProduttoreHal Roach e United Artists
Casa di produzioneHal Roach Studios
Distribuzione in italianoTWF
FotografiaArt Lloyd
MontaggioWilliam H. Ziegler
Effetti specialiRoy Seawright
MusicheMarvin Hatley, Leroy Shield e Umberto Mancini (ediz. italiana per Scalera Film)
ScenografiaWilliams L. Stevens
CostumiHarry Black
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

C'era una volta un piccolo naviglio (Saps at Sea) è un film del 1940 diretto da Gordon Douglas. È l'ultimo film di Stanlio e Ollio prodotto da Hal Roach e il secondo realizzato con il contributo della United Artists.

TramaModifica

Stanlio e Ollio lavorano in una fabbrica di trombe come collaudatori. Ollio, già stressato dal fracasso continuo, sviluppa una strana malattia, la "cornofobia", che lo fa letteralmente impazzire di rabbia al suono di un qualunque strumento a fiato. Il dottor Finlayson, medico di fiducia del duo, dopo una bizzarra visita prescrive ad Ollio riposo assoluto, una dieta a base di latte di capra e un viaggio in mare; Ollio, terrorizzato all'idea dell'oceano, rifiuta categoricamente, al che Stanlio suggerisce di aggirare il problema trascorrendo qualche giorno su una barca ancorata in porto. Più tardi, dopo aver congedato il dottore, i nervi di Ollio vengono nuovamente messi a dura prova da un idraulico di dubbia competenza che mette letteralmente sottosopra le tubature del condominio dove i due amici vivono; gli inconvenienti si susseguono, finché, in seguito ad una fuga di gas che distrugge il loro appartamento, Ollio perde le staffe e si precipita dall'idraulico per fargli una lavata di capo. Stanlio, in assenza dell'amico, si scorda della sua "cornofobia" accogliendo in casa un maestro di musica per prendere lezioni di tromba e i due si mettono a suonare proprio nel momento in cui Ollio sta rientrando. Il suono delle trombe scatena in Ollio un nuovo attacco di "cornofobia" e a farne le spese è il maestro di musica, che viene sbattuto fuori dalla stanza.

Il giorno dopo, Stanlio e Ollio affittano una barca in porto e una capra, Narcisa, in modo da avere il latte per Ollio. Quella notte, Nick Granger, un pericoloso assassino evaso di galera, si nasconde sulla barca di Stanlio e Ollio per sfuggire alla polizia. Narcisa, legata sul molo, rosicchia la cima che assicura la nave alla banchina e la barca prende il largo con a bordo Nick, Stanlio e Ollio e del tutto ignari di quanto accaduto.

La mattina seguente, Stanlio e Ollio si risvegliano in alto mare in compagnia di Nick. Il criminale, armato di pistola, ribattezza i due amici rispettivamente "Balordo" e "Allocco" e ordina loro di preparargli la colazione; Stanlio e Ollio, che non hanno viveri con loro, si vedono costretti ad improvvisare cucinando un pasto a base di materiale sintetico e facendolo passare per cibo vero. Sfortunatamente per loro, Nick si accorge del trucco e li costringe a mangiare al posto suo. Sarà però la "cornofobia" l'arma che li tirerà fuori dai guai: Stanlio, ricordandosi degli effetti della strana allergia sull'amico, suona a perdifiato la tromba che si era portato dietro per esercitarsi e Ollio ne è così irritato da prendere a pugni Nick, mandandolo al tappeto in tempo per consegnarlo alla polizia, sopraggiunta nel frattempo.

Stanlio e Ollio hanno diritto ad una ricompensa per la cattura di Nick, ma Stanlio, alla domanda su come abbiano fatto a sbarazzarsi di Nick, gli viene la pessima idea di fare una dimostrazione rimettendosi a suonare la tromba; Ollio, in preda ad un nuovo attacco di "cornofobia", aggredisce i poliziotti e i due amici vengono a loro volta arrestati e rinchiusi nella stessa cella di Nick.

ProduzioneModifica

Oltre nei Hal Roach Studios, la pellicola venne realizzata anche presso la Los Angeles Harbor, la regione inerente al Porto di Los Angeles.

CuriositàModifica

  • È l'ultimo film della coppia Laurel & Hardy in cui appaiono James Finlayson e Charlie Hall, i loro storici antagonisti sullo schermo; un riferimento a ciò sta nella scena in cui Ollio, mentre va a lamentarsi per il modo in cui l'idraulico ha messo sottosopra le tubature, viene indirizzato all'ufficio dal segretario (Hall) e i due per un attimo si guardano sorpresi come se si conoscessero.
  • Quando il film uscì in Italia, nel 1947, gli fu unito il cortometraggio Trainati in un buco come introduzione (presente in una versione venduta in DVD ma spacciato come prologo), per allungarlo di circa 16 minuti e tagliato di alcune scene per una durata di circa 68 minuti.
  • Questo è stato l'ultimo film in cui è apparso il famoso attore comico del cinema muto Ben Turpin, particolarmente ricordato per la sua forma di strabismo, morto il 1° luglio 1940, meno di due mesi dopo l'uscita del film, dove qui ha un piccolo ruolo dove interpreta appunto la parte di un idraulico strabico. Fu inoltre anche l'ultimo film in cui è apparso Harry Bernard, morto il 4 novembre 1940, anch'egli uno dei tanti altri antagonisti dei film di Stanlio e Ollio.
  • La copia RAI, adattata sulla versione originale americana, non riporta l'introduzione di Trainati in un buco; inoltre sono state tagliate la breve scena iniziale e le scene finali, dalla durata di quasi due minuti. La copia è disponibile anche a colori.
  • Nel film non è stata doppiata la scena iniziale in cui un'ambulanza fa irruzione davanti alla fabbrica di corni per trasportare in ospedale un impiegato affetto da "cornofobia".
  • Alcune versioni del film in VHS riportano come titolo Il piccolo naviglio.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema