C/1946 K1 Pajdusakova-Rotbart-Weber

cometa
Cometa
C/1946 K1 (Pajdusakova-Rotbart-Weber)
Stella madreSole
Scoperta29 maggio 1946
ScopritoriĽudmila Pajdušáková;
David Rotbart;
Anton Weber
Designazioni
alternative
1946d; 1946 II
Parametri orbitali
(all'epoca 243 1952
11 maggio 1946[1])
Perielio1,0183 UA
Inclinazione orbitale169,562°
Eccentricità1,0
Longitudine del
nodo ascendente
301,9765°
Argom. del perielio22,233°
Ultimo perielio11 maggio 1946
MOID da Terra0,002 UA
Dati osservativi
Magnitudine app.6 (magnitudine) (max)

C/1946 K1 (Pajdusakova-Rotbart-Weber) è una cometa non periodica scoperta dall'astronoma slovacca Ľudmila Pajdušáková e dagli astrofili David Rotbart, statunitense, e Anton Weber[2], tedesco.

Al momento della scoperta la cometa era visibile ad occhio nudo come una debole nebulosità[3], il 2 giugno 1946 la cometa era di 7a con un nucleo di circa 10a[4].

La cometa ha una MOID pari a 0,002 UA, o 300.000 km: questa distanza, se la cometa fosse in realtà una periodica a lunghissimo periodo, cosa possibile visto il corto arco osservativo, potrebbe dare origine a uno sciame meteorico con radiante in 02 H 07 M 30 S, + 7° 20', situato tra le costellazioni della Balena (Cetus) e quella dei Pesci, con un picco attorno il 25 luglio e meteore con una velocità geocentrica di 58,6 km/s.

NoteModifica

  1. ^ I dati di C/1946 K1 dal sito JPL.
  2. ^ (EN) Discovery Stories: Anton Weber, Comet 1946 K1 (Pajdusakova-Rotbart-Weber) Archiviato il 6 ottobre 2012 in Internet Archive.
  3. ^ (EN) George Van Biesbroeck, Comet Notes: Comet Tempel (2); Comet Pajdusakova-Rotbart; Comet Timmers, Popular Astronomy, vol. 54, pag.362-363, dicembre 1946
  4. ^ (EN) Hamilton Moore Jeffers, Comet Notes, Publications of the Astronomical Society of the Pacific, vol. 58, n. 343, pag. 265, agosto 1946

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare