Apri il menu principale
CSI Ju Sport Gorla Minore
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Informazioni
Codice UCIJUS
NazioneItalia Italia
Debuttoanni 1950
SpecialitàStrada
StatusWT
Sito ufficialeCSI Ju Sport Gorla Minore
Staff tecnico
Gen. managerGiovanni Mantegazza
Team managerMarta Galimberti
Dir. sportiviUgo Menoncin, Ivan Panseri, Davide Landoni, Ernesto Anzini

La CSI Ju Sport è una squadra ciclistica di Gorla Minore nota soprattutto come vivaio femminile.

Nasce nel 1948 come società di atletica, del 1953 come squadra di ciclcismo maschile, dai primi anni ottanta si mette in luce nel campo femminile, annoverando fra le sue atlete Alessandra e Valeria Cappellotto, Sigrid e Ljudmilla Corneo, Noemi Cantele, Samantha Loschi, Anna Zugno e Eleonora Soldo.

Il primo titolo italiano juniores arriva nel 1988, con Claudia Marsilio. A metà degli anni novanta, le atlete più in vista furono la varesina Monica Federico e soprattutto, la novarese Samantha Loschi. La Loschi portò tra gli altri due campionati italiani e il bronzo ai mondiali juniores a cronometro di Novo Mesto[1], nel 1996 e vincendo 20 gare in tre anni. Negli élite, coglievano i primi successi Sigrid Corneo, Moira Tarraran e Valentina Carretta[2].

Nel 1998 e 1999 Noemi Cantele vince due titoli italiani a Lari e Mozambano[3], arrivando sul podio anche nei mondiali di Verona, e cogliendo a Berna il suo primo successo da Elite[4].

Il 2002 è l'anno migliore con la vittoria a Zolder del mondiale su pista di Anna Zugno[5].

Indice

PalmarèsModifica

Campionati nazionaliModifica

Altri successiModifica

Per quattro volte corridori in forza alla Ju Sport si sono affermate ai campionati del mondo.

Campionati del mondo
2002 (Anna Zugno)

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su csijusport.it. URL consultato il 15 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2007).
  • Scheda su Cycloweb.it [collegamento interrotto], su cicloweb.it.
  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo