Apri il menu principale

Cacciatori-raccoglitori

sistema di sostentamento alimentare tipico di società primitive
(Reindirizzamento da Cacciatore-raccoglitore)

Nelle scienze etnoantropologiche, si definiscono cacciatori-raccoglitori quelle popolazioni il cui sistema di alimentazione si basa sulla caccia e sulla raccolta. Queste società non praticano alcuna forma di agricoltura o allevamento, ma fanno leva unicamente sull'acquisizione e il prelievo di cibo dalla natura selvatica (sono perciò dette "società acquisitive").

Il sistema di "caccia e raccolta" fu l'unica forma di sostentamento tra gli uomini del Paleolitico. In virtù del processo di domesticazione delle piante e degli animali, venne soppiantata, con la rivoluzione neolitica, dall'agricoltura e dall'allevamento. Tuttavia non tutte le società compirono questo passo e comunque non tutte allo stesso momento: portava infatti benefici ma anche svantaggi e non era adatto o conveniente a tutti i territori.

Ancora oggi resistono società di cacciatori-raccoglitori in territori dove la presenza delle società agricole o industriali non li ha ancora spinti (pacificamente o con la forza) ad abbandonare l'organizzazione originaria. Tra queste società figurano i Pigmei e i Boscimani africani, i Semang della Malesia, gli indios dell'Amazzonia.

Nell'ideologia del materialismo storico, il sistema di caccia e raccolta costituisce la prima sottofase (fase selvaggia) del comunismo primitivo.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4066097-7