Apri il menu principale

Calcio d'inizio

modalità per far ripartire il gioco nel calcio

1leftarrow blue.svgVoce principale: Regole del gioco del calcio.

Le squadre e l'arbitro si apprestano a disporsi in campo per l'esecuzione del calcio d'inizio.

Il calcio d'inizio è il modo con cui nel calcio si dà inizio ad una gara, o a ciascuno dei tempi regolamentari o supplementari, e con cui riprende il gioco dopo che sia stata segnata una rete. È disciplinato dalla Regola 8 del Regolamento del Gioco del Calcio.[1]

Indice

EsecuzioneModifica

Il pallone è posto sul punto centrale del terreno di gioco. Prima che il calcio d'inizio venga eseguito, tutti gli avversari devono trovarsi ad almeno 9,15 metri (10 iarde del sistema imperiale) di distanza dal pallone, ovvero fuori dal cerchio di centrocampo, anche detto lunetta. Tutti i giocatori devono inoltre trovarsi all'interno delle proprie metà campo. Quando tutti i calciatori hanno preso posizione in conformità alla regola, l'arbitro emette il fischio che autorizza l'esecuzione del calcio d'inizio. Dal 2016 il regolamento prevede che la palla possa essere calciata in ogni direzione, non più solo in avanti come in precedenza.[2]

Una rete può essere segnata direttamente su calcio d'inizio, ma unicamente contro la squadra avversaria.

Infrazioni e sanzioniModifica

Il calciatore che effettua il calcio d'inizio non deve ritoccare il pallone prima che questo venga toccato da qualche altro calciatore, pena un calcio di punizione indiretto. Se il secondo contatto avviene con le mani, l'arbitro punirà l'infrazione più grave, assegnando un calcio di punizione diretto o un calcio di rigore alla squadra avversaria, se il tocco di mano avviene in area. Se però il calcio d'inizio è stato effettuato dal portiere, e questi toccasse il pallone con le mani all'interno della propria area di rigore prima che qualche altro giocatore abbia toccato il pallone, non verrà assegnato un calcio di rigore, ma un calcio di punizione indiretto.

Per qualunque altra infrazione (pallone non posizionato nel punto centrale del terreno di gioco, avversari a meno di 9,15 metri dal pallone, ecc.), il calcio d'inizio deve essere ripetuto.

Altre caratteristicheModifica

Il calcio d'inizio, in circostanze speciali (come partite di beneficenza), può essere battuto anche da una persona estranea alle squadre; in questo caso la palla non è considerata in gioco, e la squadra che ha il diritto di battere ripete il calcio d'inizio.[3]

NoteModifica

  1. ^ Regola 8 - L'inizio e la ripresa del gioco ( Regolamento del Gioco del Calcio (PDF), FIGC.)
  2. ^ Europei, il calcio d'inizio della Spagna sorprende tutti Archiviato il 16 giugno 2016 in Internet Archive., articolo su la Repubblica, 13 giugno 2016.
  3. ^ Regolamento del Gioco del Calcio (PDF), su aia-figc.it, p. 97.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio