Apri il menu principale

Calomyscus

genere di animale della famiglia Calomyscidae
(Reindirizzamento da Calomyscidae)

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

Al genere Calomyscus appartengono roditori di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 61 e 98 mm, la lunghezza della coda tra 72 e 102 mm e un peso fino a 30 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarieModifica

Il cranio presenta una scatola cranica larga ed appiattita, con le placche zigomatiche dritte nella parte anteriore e una bolla timpanica piccola. Le ossa nasali si estendono oltre la linea degli incisivi superiori. La fossa pterigoidea è appiattita, i fori palatali sono corti, mentre nella mandibola il processo coronoideo è poco pronunciato.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 0 0 1 1 0 0 3
3 0 0 1 1 0 0 3
Totale: 16
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

AspettoModifica

Il corpo è simile a quello di un piccolo topo. La pelliccia è molto soffice e fine. Il colore delle parti dorsali varia dal rosato, color sabbia al bruno-grigiastro chiaro, mentre le parti ventrali e le zampe sono solitamente bianche. Il muso è appuntito, gli occhi sono grandi. Le orecchie sono grandi, rotonde e prive di peli. I piedi sono lunghi e sottili. Tutte le zampe hanno cinque dita di proporzioni normali, con il pollice munito di un'unghia, gli artigli sono piccoli e delicati. La coda è più lunga della testa e del corpo, è bicolore, densamente ricoperta di peli e termina con un ciuffo di lunghi peli. Sono privi di tasche guanciali. Le femmine hanno 3 paia di mammelle. Non è presente dimorfismo sessuale.

Distribuzione e habitatModifica

I criceti murini sono roditori adattati alla vita sotterranea diffusi in Siria, nel Caucaso, nell'Asia centrale dall'Iran al Pakistan ad est e al Turkmenistan a nord.

TassonomiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Novak, 1999.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Calomyscus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

BibliografiaModifica

  • Vorontsov NN, Kartatzeva IV & Potapova EG, Systematics of the genus Calomyscus (in Russo), in Zoologičeskii Zhurnal, vol. 58, nº 8, 1979, pp. 1215-1224.
  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi