Apri il menu principale
Canale Carlo Alberto
StatoItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
ProvinceAlessandria Alessandria
Lunghezza21,5[1] km
Portata media4[1] m³/s
NasceBormida a Cassine[1]
SfociaTanaro in prossimità di Alessandria[1]

Il Carlo Alberto è un canale artificiale che scorre in provincia di Alessandria.

Indice

PercorsoModifica

Il canale trae origine dalla Bormida in comune di Cassine e sfocia nel Tanaro presso la frazione Casalbagliano in comune di Alessandria. La lunghezza del canale è di circa 21.5 km; presso Sezzadio sottopassa due piccoli torrenti: il rio Verzenasco e il rio Cervino.[1]

StoriaModifica

Il canale fu costruito nel 1831; rispetto al suo corso attuale, negli anni '30 del XX secolo, il canale si immetteva nel fiume Tanaro a valle del comune di Alessandria, dopo aver attraversato un tratto dell'abitato stesso; oggi, invece, il canale è stato deviato all'altezza del punto denominato salto della Spandonara in modo da condurlo a sfociare nel Tanaro a monte della città di Alessandria. Il vecchio alveo, attualmente, fa parte della rete fognaria della città piemontese. Il canale è stato chiuso per molti anni a causa dei grossi problemi ambientali del fiume Bormida, le cui acque, che non potevano essere utilizzate per l'irrigazione. Con il progressivo miglioramento delle acque del fiume nel 1997 il canale venne decisamente riaperto.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Relazione di avanzamanto lavoro[collegamento interrotto]

BibliografiaModifica