Apri il menu principale
Carlo Mornati
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 88 kg
Canottaggio Rowing pictogram.svg
Società Canottieri Aniene
Palmarès
Giochi olimpici 0 1 0
Mondiali 2 3 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 26 marzo 2011

Carlo Mornati (Lecco, 16 marzo 1972) è un ex canottiere italiano, medaglia d'argento nel quattro senza ai Giochi olimpici di Sydney 2000 attuale Segretario Generale del CONI.

Indice

CarrieraModifica

Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza con indirizzo internazionale (1998), il Corso in Relazioni Industriali Australiane presso l'University of Technology di Sydney (1998) e il Master di II livello in Diritto ed Economia dello Sport (2007). Dal 2005 al 2009 è stato componente della Giunta Nazionale del CONI e dal 2009 ha lavorato presso l'Ufficio di Preparazione Olimpica. Dal 2013 è Vicario del Segretario Generale dell'Ente. Nel corso della sua carriera sportiva ha partecipato a 4 edizioni dei Giochi Olimpici, vincendo la medaglia d'argento a Sydney 2000. Sempre con la maglia azzurra ha vinto 2 Campionati del Mondo e per altre sei volte ha raggiunto il podio vincendo 3 argenti e 3 bronzi. Ha svolto il ruolo di capo delegazione dei Giochi Olimpici di Rio 2016[1][2] e dal 12 Marzo 2018 è stato nominato Segretario Generale del CONI succedendo a Roberto Fabbricini[3].

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Risultato Gara Tempo Note
2000 Giochi olimpici   Sydney   Argento Quattro senza 5:56.62

OnorificenzeModifica

RiconoscimentiModifica

Il 24 settembre 2015, in occasione dell'evento organizzato dalla Tarros Sud per celebrare i trent'anni di presenza nel Sud Italia della compagnia armatoriale Tarros (azienda), è stato consegnato a Carlo Mornati il premio 'Amici del Mare'. La cerimonia di consegna del premio si è svolta al Circolo Canottieri Napoli. Dopo il saluto del presidente del Circolo Canottieri, Edoardo Sabbatino, è stato il presidente del Gruppo Tarros, Alberto Musso insieme a Brunello Acampora, Amministratore Delegato della Tarros Sud, a consegnare a Carlo Mornati il premio.[5][6][7]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica