Apri il menu principale

Carolina Panthers 2003

Carolina Panthers
Carolina Panthers wordmark (1996 - 2011).png
Stagione 2003
AllenatoreJohn Fox
ProprietarioJerry Richardson
General ManagerMarty Hurney
StadioBank of America Stadium
Risultati
Stagione regolarePrimi nella NFC South
Record (V-P-N)11-5
PlayoffVittoria nel wild card round (Cowboys)
Vittoria nel divisional round (Rams)
Vittoria nella finale della NFC (Eagles)
Sconfitta nel Super Bowl XXXVIII (Patriots)
Statistiche
Statistiche individuali
Statistiche di squadra
Cronologia delle stagioni

La stagione 2003 dei Carolina Panthers è stata la 9ª della franchigia nella National Football League, la terzo con John Fox come capo-allenatore[1]. La squadra veniva dal record di 7-9 del 2002 e raggiunse i playoff per la sua seconda volta nella sua storia.

Questa fu una stagione di grande successo. I Panthers terminarono con un sorprendente record di 11–5, qualificandosi ai playoff col terzo posto nel tabellone della NFC. Nel turno delle wild card batterono i Dallas Cowboys. La settimana successiva a St. Louis, la partita si concluse al secondo tempo supplementare quando Steve Smith ricevette un passaggio da Jake Delhomme correndo per 69 yard e segnando il touchdown decisivo.

Nella finale di conference, i Panthers viaggiarono fino al Lincoln Financial Field di Philadelphia per affrontare gli Eagles, alla terza finale della NFC consecutiva. I Panthers continuarono la loro corsa vincendo per 14–3, grazie in particolar modo a tre intercetti messi a segno da Ricky Manning. Il 1º febbraio, Carolina giocò il primo Super Bowl della sua storia, perdendo contro i New England Patriots per 32-29.

CalendarioModifica

Stagione regolareModifica

Turno Data Avversario Risultato Stadio Tabellino
Punteggio Record
1 7/9 Jacksonville Jaguars V 24–23 1–0 Ericsson Stadium
72,134
2 14/9 Tampa Bay Buccaneers V 12–9 (DTS) 2–0 Raymond James Stadium
65,621
3 Settimana di pausa
4 28/9 Atlanta Falcons V 23–3 3–0 Ericsson Stadium
72,765
5 5/10 New Orleans Saints V 19–13 4–0 Ericsson Stadium
72,496
6 12/10 Indianapolis Colts V 23–20 (OT) 5–0 RCA Dome
57,082
7 19/10 Tennessee Titans S 37–17 5–1 Ericsson Stadium
72,851
8 26/10 New Orleans Saints V 23–20 (DTS) 6–1 Louisiana Superdome
68,370
9 2/11 Houston Texans S 14–10 6–2 Reliant Stadium
70,052
10 9/11 Tampa Bay Buccaneers V 27–24 7–2 Ericsson Stadium
73,245
11 16/11 Washington Redskins V 20–17 8–2 Ericsson Stadium
73,263
12 23/11 Dallas Cowboys S 24–20 8–3 Texas Stadium
63,871
13 30/11 Philadelphia Eagles S 25–16 8–4 Ericsson Stadium
72,977
14 7/12 Atlanta Falcons S 20–14 (DTS) 8–5 Georgia Dome
70,079
15 14/12 Arizona Cardinals V 20–17 9–5 Sun Devil Stadium
23,217
16 21/12 Detroit Lions V 20–14 10–5 Ericsson Stadium
72,835
17 28/12 New York Giants V 37–24 11–5 Giants Stadium
78,130
NOTA: Gli avversari della propria division sono in grassetto

PlayoffModifica

Turno Data Avversario Risultato Stadio Pubblico
Punteggio Record
Wild Card 3/1 Dallas Cowboys V 29–10 12–5 Ericsson Stadium
73,014
Divisional 10/1 at St. Louis Rams V 29–23 (2TS) 13–5 Edward Jones Dome
66,165
Finale NFC 18/1 at Philadelphia Eagles V 14–3 14–5 Lincoln Financial Field
65,158
Super Bowl XXXVIII 1/2 New England Patriots S 29–32 14–6 Reliant Stadium
71,525

NoteModifica

  1. ^ (EN) 2003 Carolina Panthers, Pro Football Reference. URL consultato l'8 marzo 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport