Casal Boccone

quarta zona dell'Agro Romano
Z. IV Casal Boccone
Santa Maria Grazie.JPG
La chiesa di Santa Maria delle Grazie
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Provincia Roma Roma
Città Roma-Stemma.png Roma Capitale
Circoscrizione Municipio Roma III
Data istituzione 13 settembre 1961[1]
Codice 404
Superficie 6,7132 km²
Abitanti 16 899 ab.[2] (2016)
Densità 2 517,28 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 41°57′36.81″N 12°33′20.06″E / 41.960224°N 12.555571°E41.960224; 12.555571

Casal Boccone
Stato Italia Italia
Regione Lazio Lazio
Provincia Roma Roma
Città Roma-Stemma.png Roma Capitale
Circoscrizione Municipio Roma III
Data istituzione 29-30 luglio 1977[3]
Codice 4F
Superficie 6,07 km²
Abitanti 13 809 ab.[4] (2016)
Densità 2 274,96 ab./km²

Casal Boccone è la quarta zona di Roma nell'Agro Romano, indicata con Z. IV.

Il toponimo indica anche la zona urbanistica 4F del Municipio Roma III (ex Municipio Roma IV) di Roma Capitale

Indice

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Si trova nell'area nord del comune, a ridosso ed internamente al Grande Raccordo Anulare.

La zona confina:

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture civiliModifica

Architetture religioseModifica

Parrocchia eretta il 1º ottobre 1985 con decreto del cardinale vicario Ugo Poletti. La chiesa è stata consacrata dal cardinale vicario Agostino Vallini il 1º maggio 2010. L'11 dicembre 2011 ha ricevuto la visita di papa Benedetto XVI.

Siti archeologiciModifica

Geografia antropicaModifica

UrbanisticaModifica

Nel territorio di Casal Boccone si estende l'omonima zona urbanistica 4F e, a sud, una piccola area della zona 4C Monte Sacro Alto.

NoteModifica

  1. ^ Delibera del Commissario Straordinario n. 2453 del 13 settembre 1961.
  2. ^ Roma Capitale - Roma Statistica. Popolazione iscritta in anagrafe al 31 dicembre 2016 per suddivisione toponomastica.
  3. ^ Delibera consiliare n. 2983 del 29-30 luglio 1977.
  4. ^ Roma Capitale - Roma Statistica. Popolazione iscritta in anagrafe al 31 dicembre 2016 per zone urbanistiche.
  5. ^ Separata dal Grande Raccordo Anulare, dall'altezza di via di Settebagni all'altezza di via della Bufalotta.
  6. ^ Separata dal Grande Raccordo Anulare, dall'altezza di via della Bufalotta fino allo svincolo con via Nomentana.
  7. ^ Separato da via Nomentana, dallo svincolo con il GRA all'incrocio con via di Casal Boccone.
  8. ^ Separato da via di Casal Boccone, dall'incrocio con via Nomentana fino all'incrocio con via Ugo Ujetti e, oltre questo, in linea d'aria fino alla rotonda che serve viale Umberto Fracchia, quindi viale Umberto Fracchia, via Roberto Bracco e via della Bufalotta fino a via della Cecchina.
  9. ^ Separato da via della Bufalotta a partire da via della Cecchina fino a via Monte Fumaiolo, da questa fino a via delle Vigne Nuove e infine, da questa fino a via Monte Massico.
  10. ^ Separata da via delle Vigne Nuove, da via di Monte Massico allo svincolo col viadotto Giovanni Gronchi.
  11. ^ Separata da via delle Vigne Nuove, a partire dallo svincolo col viadotto Giovanni Gronchi e proseguendo per via Giuseppe De Santis, via Elsa de' Giorgi, viale Franco Arcalli e via di Settebagni fino al GRA.
  12. ^ Marina De Franceschini, cap. 17. Villa di Casal Boccone, pp. 66-67.
  13. ^ Marina De Franceschini, cap. 32. Villa di Faonte, via delle Vigne Nuove, pp. 98-101.

BibliografiaModifica

  • Antonio Maria Colini, La villa di Faonte, in Capitolium. Rassegna del Comune di Roma, anno XXXIII, nº 3, Roma, Tumminelli - Istituto Romano di Arti Grafiche, 1958.
  • Marina De Franceschini, Ville dell'Agro romano, Roma, L'Erma di Bretschneider, 2005, ISBN 978-88-8265-311-8.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma