Castello di Margam

castello gallese
Castello di Margam
(Margam Castle)
Margam27-03-07 058.jpg
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
Regione/area/distrettoGalles
LocalitàMargam
Coordinate51°33′44.28″N 3°43′27.12″W / 51.5623°N 3.7242°W51.5623; -3.7242Coordinate: 51°33′44.28″N 3°43′27.12″W / 51.5623°N 3.7242°W51.5623; -3.7242
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1830-1835
Stilegotico-Tudor
Usonon in uso
Piani2
Realizzazione
Costo50.000 sterline
ArchitettoThomas Hopper
Proprietariostato
Committentefamiglia Talbot

Il castello di Margam (in inglese: Margam Castle) è uno storico edificio del villaggio gallese di Margam (sobborgo di Port Talbot, Galles meridionale), costruito in gran parte tra il 1830 e il 1835-1836 per volere di Christopher Rice Mansell Talbot e su progetto dell'architetto Thomas Hopper e situato all'interno del Margam Country Park.[1][2][3][4] Fu per lungo tempo la residenza della famiglia Talbot.[1][2][3][4]

La facciata principale del castello

L'edificio è classificato come castello di primo grado[1][2] (dal 24 febbraio 1975[2]).

DescrizioneModifica

Il castello, costruito in stile gotico-Tudor[2][3], si trova nei pressi di un altro importante edificio cittadino, l'abbazia di Margam[3].

L'edificio è a due piani[2], realizzato in pietra di concio[2].

StoriaModifica

La costruzione del castello fu ordinata negli anni trenta del XIX secolo da Christopher Rice Mansell Talbot, che voleva far realizzare un edificio che rendesse onore alla storia di Margam[3].

La costruzione iniziò nel 1830[1][2][3] e terminò cinque o sei anni dopo[2][4]. Per la costruzione del castello fu utilizzata della pietra proveniente dalle vicine miniere di Pyle[1]: i lavori di costruzione ammontarono a 50.000 sterline[1][2][3][4].

Uno degli assidui visitatori del castello fu il celebre fotografo Henry Fox Talbot di Lacock, cugino di Christopher Rice Mansell Talbot: a lui si devono alcune delle prime foto dell'edificio.[1]

Dopo la morte di Christopher Rice Mancell Talbot, avvenuta nel 1890, l'edificio fu ereditato dalla figlia di quest'ultimo, Emily Charlotte.[2][3][4]

Nel 1892, Emily Charlotte Talbot fece ammodernare alcune sale del castello, aggiungendo anche dei nuovi bagni.[2][3][4]

Tra la fine del secolo e l'inizio del secolo successivo, il castello ospitò numerose serate mondane.[4]

Dopo la morte di Emily Charlotte Talbot, avvenuta nel 1918, il castello di Margam fu ereditato dal Capitano Andrew Mansel Talbot Fletcher, che consentì l'apertura al pubblico dei giardini.[3][4]

Durante la seconda guerra mondiale, il castello ospitò le truppe statunitensi e fu visitato anche da Dwight Eisenhower.[3][4]

Nel frattempo, nel 1942, l'edificio cessava di essere di proprietà della famiglia Talbot, allorché venne acquistato da David Bevan.[1][3] Quest'ultimo, però, non abitò mai nel castello che rischiò così di cadere in rovina[3], finché, nel 1973, non divenne di proprietà del Glamorgan County Council[3][4], che lo acquistò da Bevan per la cifra di 400.000.000 sterline[4].

Quattro anni dopo, gli interni del castello andarono completamente distrutti a causa di un incendio. [1][2] La paventata opera di restauro è stata più volte rimandata.[1]

LeggendeModifica

Secondo la leggenda, il castello sarebbe abitato dal fantasma di un uomo, tale Robert Scott, che vi aveva lavorato per anni come portiere.[5]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j (EN) The Castle, Margam Country Park. URL consultato il 7 marzo 2016.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m (EN) Margam Castle, British Listed Building. URL consultato il 9 marzo 2016.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n (EN) Margam Castle, Britain Express. URL consultato il 9 marzo 2016.
  4. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Margam Castle - The Complete History, Kenfig.org. URL consultato il 9 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2016).
  5. ^ (EN) Spooky Happenings at The Castle, Margam Country Park. URL consultato il 7 marzo 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica