Centrosojuz

Centrosojuz (in russo: Центросоюз?) è un palazzo di Mosca, utilizzato come sede del Soviet Supremo dell'Unione Sovietica e successivamente come sede del Servizio statistico federale e del Servizio di monitoraggio finanziario federale della Federazione russa.

Centrosojuz
Rosstat e Rosfinmonitoring
Moscow SakharovaStreet37 1505.jpg
Localizzazione
StatoRussia Russia
Circondario federaleCentrale
LocalitàMosca
Indirizzovia Mjasnickaja, 39
Coordinate55°46′03.4″N 37°38′28.05″E / 55.767611°N 37.641125°E55.767611; 37.641125
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1929-1933
StileFunzionalista, razionalista
UsoSede di Rosstat e Rosfinmonitoring
Realizzazione
ArchitettoLe Corbusier
Pierre Jeanneret
ProprietarioGoverno della Federazione Russa

Dal 1987 è considerato parte del patrimonio culturale della Russia.

StoriaModifica

Nel 1928 furono imbanditi tre concorsi per progettare la sede del Soviet Supremo dell'Unione Sovietica ed essi furono vinti dall'architetto svizzero-francese Le Corbusier e dal connazionale Pierre Jeanneret. I due, dopo aver terminato i progetti, furono costretti, a causa dell'impossibilità di dirigere i lavori, ad assegnare l'incarico all'architetto russo Nikolaj Kolli, che si tenne in contatto via posta con i due architetti. I lavori iniziarono nel 1929 e terminarono nel 1933.

DescrizioneModifica

L'edificio riflette chiaramente i cinque punti di architettura, ma nei rivestimenti interni vi sono dei cambiamenti dovuti al nuovo gusto del periodo stalinista.

La struttura è composta da tre volumi rettangolari per gli uffici e un quarto volume curvo rivolto verso la nuova strada per la sala e l'auditorium. L'edificio presenta grandi facciate continue e le pareti sono rivestite di tufo armeno rosso.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica