Apri il menu principale
Chiesa dei Santi Fermo e Rustico
Chiesa Carpaneto Piacentino.jpg
La facciata della chiesa
StatoItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna
LocalitàCarpaneto Piacentino
ReligioneCristiana cattolica
Titolaresanti Fermo e Rustico
Diocesi Piacenza-Bobbio
Stile architettonicogotico lombardo
Inizio costruzionePrima del 1000

La chiesa parrocchiale di Carpaneto è un edificio di culto dedicato ai santi Fermo e Rustico, patroni della città, a ricordo del loro martirio avvenuto a Verona il 9 agosto 304.

StoriaModifica

Della presenza della pieve a Carpaneto si ha già notizia intorno all'anno Mille da antiche pergamene longobarde in cui si parla della chiesa di San Fermo e che sono custodite negli archivi del Duomo di Piacenza[1]. Al XV secolo questo periodo risalgono alcuni degli affreschi conservati tuttora al suo interno, mentre altri, in particolare quelli della cappella della Madonna del Rosario, appartengono al XVIII secolo.

Tra il 1911 e il 1913 è stata costruita la nuova torre campanaria a fianco della facciata della chiesa e dotata di un concerto campanario di cinque campane, in Fa maggiore[1]; il campanile vecchio non venne demolito, ma adibito a sagrestia. Nel 1950 si è reso necessario allungare di un'arcata il tempio con il rifacimento della facciata per andare a formare un corpo unico con la nuova torre[1]. Ulteriori modifiche e restauri vennero infine realizzati a cadenza decennale a partire dagli anni '50[1].

Descrizione[1]Modifica

La facciata risale agli anni '50, la lunetta sopra il portone centrale è decorata da una terracotta dello scultore locale Rinello Brusi raffigurante san Fermo e i simboli a lui tradizionalmente legati (l'elmo e la spada per il suo essere un soldato romano e la palma per la sua morte da martire). Il rosone centrale, diviso in otto spicchi, rappresenta il giorno veniente con al centro l'agnello seduto vincitore con il libro dai sette sigilli. Nelle due finestre al di sopra delle porte laterali sono raffigurati i santi Fermo e Pietro.

Le volte della navata centrale presentano un ciclo di affreschi dedicati ai santi Fermo e Rustico risalenti alla fine del '500/inizio del '600. Gli affreschi ritraggono: San Fermo che dona pane ai poveri, San Fermo che illustra il Vangelo, Fermo e Rustico che rifiutano di abiurare la religione cristiana di fronte all'imperatore Massimiano, i due santi in carcere, una tavola imbandita dagli angeli e l'ultima, la fallita decapitazione, seguita dal fallito rogo ed infine dalla decapitazione dei due martiri.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Storia della chiesa parrocchiacarpaneto.com

Altri progettiModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN169277484 · LCCN (ENn2011014667 · WorldCat Identities (ENn2011-014667
  Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura