Chris Wyles

rugbista a 15 statunitense

Chris Wyles, ufficialmente Christopher Thomas Wyles (Stamford, 13 settembre 1983), è un ex rugbista a 15 statunitense, che giocava principalmente nel ruolo di estremo; ha rappresentato gli Stati Uniti in tre edizioni della Coppa del Mondo di rugby dal 2007 al 2015.

Chris Wyles
Wyles nel 2015
Dati biografici
Paese Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 93 kg
Rugby a 15
Ruolo Utility back
Ritirato 2018
Carriera
Attività di club[1]
2004-06Nottingham40 (105)
2006-07Northampton3 (0)
2008-18Saracens180 (235)
Attività da giocatore internazionale
2007-15Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti54 (222)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 2 ottobre 2018

Biografia modifica

Nato a Stamford, in Connecticut[1], da genitori inglesi[2] trasferiti per lavoro negli Stati Uniti[1], Wyles crebbe ad Allentown, in Pennsylvania, fino a 11 anni[1], praticando baseball, pallacanestro e football americano[1]. Dopo il ritorno della famiglia in Inghilterra, a Nottingham, Wyles passò al rugby; fu proprio nel Nottingham che Wyles ebbe le sue prime esperienze di club e debuttò in seconda divisione inglese.

Rimase a Nottingham fino alla laurea in scienze politiche presso la locale università[1], e successivamente si trasferì come professionista al Northampton in English Premiership. Alla fine della stagione la squadra retrocedette[1], e Wyles prese in considerazione l'idea di smettere l'attività e di trasferirsi a Londra per intraprendere l'attività finanziaria[1], ma fu chiamato negli Stati Uniti, in forza del suo passaporto americano, e prese parte alle competizioni della propria nazionale a sette, esordendo anche in quella a quindici nel corso della Churchill Cup[3] in Inghilterra, debuttando a Stockport contro gli England Saxons.

Con il club inglese Wyles divenne campione nazionale nel 2010-11, e successivamente fu chiamato nella Nazionale per la sua seconda Coppa del Mondo, in cui contribuì, contro la Russia, alla prima vittoria della sua squadra dalla Coppa del 2003; in Inghilterra fu, ancora, finalista di Heineken Cup 2013-14 contro il Tolone di Jonny Wilkinson e, la stagione successiva, di nuovo campione d'Inghilterra contribuendo alla vittoria con una meta nella finale di Twickenham contro Leicester[4].

A fine torneo fu nominato capitano della Nazionale degli Stati Uniti[2], e analogo ruolo rivestì nella rosa che prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 2015 in Inghilterra, in cui Wyles guidò una squadra che si componeva di venti debuttanti a livello internazionale[5].

Palmarès modifica

Note modifica

  1. ^ a b c d e f g (EN) Chris Hewett, Chris Wyles: Star of a different stripe, in The Independent, 8 dicembre 2012. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  2. ^ a b (EN) Martin Pengelly, Chris Wyles applies his wits to plotting US Eagles’ Rugby World Cup course, in The Guardian, 18 luglio 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  3. ^ (EN) New caps for NZ Maori Cup, in BBC, 15 maggio 2007. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  4. ^ Paul Tait, Wyles stars as Saracens win Aviva Final, in America’s Rugby News, 31 maggio 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2015).
  5. ^ (EN) Joe Ridge, USA Eagles name inexperienced Rugby World Cup squad to be led by Saracens back Chris Wyles, in Daily Mail, 1º settembre 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica