Apri il menu principale
Cima Canali
Cima-Canali.jpg
Cima Canali, parete est
StatoItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrento Trento
Altezza2 900 m s.l.m.
Prominenza240 m
CatenaAlpi
Coordinate46°14′38″N 11°51′49″E / 46.243889°N 11.863611°E46.243889; 11.863611Coordinate: 46°14′38″N 11°51′49″E / 46.243889°N 11.863611°E46.243889; 11.863611
Data prima ascensione30 agosto 1879
Autore/i prima ascensioneM. Bettega, C.C. Tucker
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Cima Canali
Cima Canali
Mappa di localizzazione: Alpi
Cima Canali
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Orientali
Grande SettoreAlpi Sud-orientali
SezioneDolomiti
SottosezioneDolomiti di Feltre e delle Pale di San Martino
SupergruppoGruppo Pale di San Martino-Feruc
GruppoGruppo delle Pale di San Martino
SottogruppoSottogruppo della Cima Canali
CodiceII/C-31.IV-A.1.l

La Cima Canali (2.900 m) è una montagna delle Pale di San Martino, si trova in Provincia di Trento.

Prime ascensioni e principali vie di accessoModifica

La conquista della cima avvenne il 30 agosto 1879 ad opera di M. Bettega e dell'inglese C.C. Tucker. È una cima molto nota nell'ambito dell'alpinismo in quanto offre una varietà di itinerari piuttosto impegnativi. Il versante ovest è quello più frequentato dagli scalatori per via della facilità d'accesso.

Si può raggiungere partendo da Tonadico e percorrendo la valle omonima (Val Canali) per salire poi lungo la Val Pradidali per raggiungere il versante ovest, oppure il Vallon delle Lede per raggiungere il versante est. In alternativa può anche essere raggiunta dall'Altopiano delle Pale e percorrendo in seguito il sentiero CAI n. 709 per raggiungere il versante ovest, oppure il seniero CAI 711 (entrambi parte dell'Alta via n. 2) per raggiungere quello est.

Non lontano dalla cima sorgono il Rifugio Pradidali (vicino al versante ovest) ed il bivacco Minazio (versante est).

Altri progettiModifica