Apri il menu principale
Asakura
Japanese Crest mitumori mokkou.svg
Emblema (mon) del clan Asakura
Casata di derivazioneClan Kusakabe (presunto)
Titolivari

Indice

StoriaModifica

Il clan di Asakura (朝倉氏?), sono i discendenti del principe Kusakabe (662-689), figlio dell'imperatore Temmu (631-686).

Esponenti del clan si stabilirono nella provincia di Tajima durante il periodo Heian e presero il nome Asakura. Più tardi, gli Asakura si trasferirono nella provincia di Echizen e servirono il clan Shiba, ma Asakura Toshikage li usurpò all'inizio del periodo Sengoku.

Gli Asakura ebbero molta influenza nella regione di Hokuriku. Si allearono con il clan Azai per contrastare l'ascesa di Oda Nobunaga ma vennero sconfitti prima nel 1570 nella battaglia di Anegawa e poi definitivamente con l'assedio di Ichijōdani (1573). I membri sopravvissuti divennero vassalli di prima del clan Oda e poi dei Toyotomi.

Asakura Nobumasa (1573-1637), nipote di Asakura Yoshikage, si alleò prima con Toyotomi Hideyoshi e poi con Tokugawa Ieyasu. Nel 1625 gli fu concesso il dominio di Kakegawa (25.000 koku) nella provincia di Tōtōmi. Nel 1632 fu coinvolto in un complotto e venne esiliato a Kōriyama, dove morì.

Gli Asakura sono noti in parte per il loro Toshikage Jushichikajo (1480) - il codice di casa di Asakura Toshikage.

Membri celebriModifica

Battaglie più importantiModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) Edmond Papinot, Historical and geographical dictionary of Japan, F. Ungar Pub. Co., 1964.
  • (EN) Stephen Turnbull, The Samurai Sourcebook, Cassell & Co., 1998, ISBN 1854095234.

Collegamenti esterniModifica