Classe Pomornik

Classe Pomornik
Progetto 12322 Zubr
«Мордовия» и «Евгений Кочешков».jpg
Le unità Mordovia e Yevgeniy Kocheshkov in navigazione al largo di Kaliningrad, 2015.
Descrizione generale
Naval Ensign of the Soviet Union.svg
Naval Ensign of Russia.svg
Naval Ensign of Ukraine.svg
Flag of Greece.svg
Naval Ensign of the People's Republic of China.svg
Tipohovercraft
Numero unità23
In servizio conNaval Ensign of Russia.svg Voenno-morskoj flot
Naval Ensign of Ukraine.svg Marina militare ucraina
Flag of Greece.svg Polemikó Nautikó
Naval Ensign of the People's Republic of China.svg Marina dell'Esercito Popolare di Liberazione
CostruttoriUnione Sovietica ALMAZ
CantiereUnione Sovietica Primorsky Shipbuilding
altri
Impostazione23 febbraio 1983
Varo9 ottobre 1985
Entrata in servizio10 ottobre 1988
Caratteristiche generali
Dislocamento555 t
Stazza lorda415 t tsl
Lunghezza57,3 m
Larghezza25,6 m
Altezza21,9 m
Pescaggio1,6 m
Propulsione5 MT-70 turbine a gas
da 12.100 cv
3 eliche quadripala
Velocità60 nodi (112 km/h)
Autonomia300 mn a 55 nodi
Capacità di carico3 T-90
oppure
8 BMP-3
oppure
10 BTR-80
oppure
360 soldati
Equipaggio33
Armamento
Artiglieria2 AK-630 da 30 mm
Missili32 Igla-M
2 A-22 Ogon da 140 mm

dati tratti da:
TASS[1]
Popular Mechanics[2]

voci di navi presenti su Wikipedia


La classe Pomornik o Progetto 12322 Zubr (in cirillico: проект 12322 Зубр, nome in codice NATO: Pomornik)[3] è una classe di navi anfibie con cuscino ad aria di fabbricazione sovietica prima e russa poi, sviluppate dalla Almaz negli anni '80 per soddisfare le esigenze della flotta sovietica ed il cui nome in codice è divenuto, in Occidente, più noto dell'originale denominazione di progetto.

Progettate per trasportare truppe d'assalto, unità meccanizzate o corazzate su coste non attrezzate e fornire fuoco di supporto, sono in grado di aggirare piccoli ostacoli, campi minati, zone paludose penetrando in profondità le linee avversarie. L'acquisto dell'unità classe Zubr Cephalonia da parte della Grecia, ha costituito il primo acquisto di un mezzo navale sovietico da parte di un membro della NATO.

Fino al 1997, anno di entrata in servizio della unità classe Bora, hanno detenuto il titolo di unità più grandi al mondo del loro tipo nonché di unici hovercraft armati in servizio attivo.[4]

Nel giugno 2017 il Ministero della difesa russo ha annunciato l'intenzione di riprendere la produzione di queste imbarcazioni entro il triennio 2019-2021.[5][6][7] In servizio nelle marine sovietica ed ucraina, al 2021 risultano nei ranghi 10 esemplari distribuiti tra le marine russa, greca e cinese.[8]

StoriaModifica

Sviluppata negli anni' 80, la classe Zubr sostituisce le unità classe Aist, rispetto alle quali vantano un dislocamento quasi doppio, ed un armamento più completo comprendente CIWS, lanciamissili Igla e lanciarazzi.

La classificazione russa è, in russo: Малый десантный корабль на воздушной подушке (МДКВП)?, traslitterato: Malyj desantnyj korablʹ na vozdušnoj poduške (MDKVP), letteralmente Piccola nave anfibia hovercraft; secondo l'hull classification symbol della US Navy si tratta di una Landing Craft Air Cushion.

CaratteristicheModifica

CorazzaturaModifica

Le strutture sono realizzate con leghe leggere, precisamente leghe di alluminio-manganese di 3–4 mm di spessore, una suddivisione interna nello scafo in 3 sezioni, divise da paratie longitudinali, con quella centrale riservata per i veicoli trasportati. Quelle laterali sono invece impiegate per i motori di sostentazione, mentre la parte più alta dello scafo ospita alloggi per 180 truppe. Nonostante la necessità di leggerezza, questi hanno una corazzatura protettiva per equipaggio e depositi munizioni, anch'essa in lega leggera.

PropulsioneModifica

L'apparato motore si basa su 2 ventole Almaz M-70 per la sostentazione e il gonfiaggio del cuscino d'aria, mentre altre 3 azionano altrettante immense eliche propulsive, intubate, di 5,5 metri (i tubi sono di 6 m di diametro). L'operazione di gonfiaggio del cuscino è possibile con 4 ventole da 2,5 m sistemate sui lati del comparto di carico. È possibile il rifornimento in mare, mentre il normale livello di autonomia è di circa 10 ore. Le turbine, che complessivamente erogano oltre 55.000 hp (100 per t. di spinta!), hanno un consumo estremamente contenuto, dichiarato in 0,25 kg/Hp/ora. La navigazione è facilitata da girobussola, ricevitore GPS/GLONASS, navigatore doppler e radiogoniometro.

UnitàModifica

Nome Costruttore Impostazione Varo Entrata in servizio Flotta Stato Ritiro dal servizio Note
  Voenno-morskoj flot
MDK-51 Primorsky, San Pietroburgo 23 febbraio 1983 9 ottobre 1985 10 ottobre 1988 - Radiato 17 luglio 1997 Smantellato
MDK-57 - 1983 - 30 dicembre 1988 del Mar Nero Radiato 11 giugno 1999 Smantellato
MDK-95 Primorsky, San Pietroburgo 1983 - - - Radiato - Smantellato
MDK-119 Primorsky, San Pietroburgo - - - - Incompleto - Smantellato nel 2005
MDK-120 Primorsky, San Pietroburgo - - - - Incompleto - Smantellato nel 2011
MDK-122 Primorsky, San Pietroburgo 1983 - 2 gennaio 1990 - Radiato 22 giugno 2005 Smantellato
MDK-123 - 1983 - 30 dicembre 1989 del Mar Nero Radiato - Smantellato
  Voenno-morskoj flot
Evgeniy Kocheshkov Primorsky, San Pietroburgo - - 30 ottobre 1990 del Baltico Attivo
Mordoviya Primorsky, San Pietroburgo - - 15 ottobre 1991 del Baltico Attivo
MDK-118 Primorsky, San Pietroburgo - 29 agosto 1994 del Baltico Radiato - Ceduta alla Grecia
  Polemikó Nautikó
HS Cephalonia - - - 20 dicembre 2000 Attivo Ottenuta dalla Russia
HS Ithaca - - 9 dicembre 2000 17 febbraio 2001 Attivo Ottenuta dall'Ucraina
HS Corfu Primorsky, San Pietroburgo 25 maggio 2000 28 maggio 2001 2001 Attivo
HS Zakynthos Primorsky, San Pietroburgo 24 gennaio 2003 25 luglio 2004 2004 Attivo
  Marina militare ucraina
Ivan Bogun - 1992 Radiato Ceduta alla Grecia
Donetsk Morye, Feodosia - - 26 giugno 1993 Radiato 23 luglio 2008 Smantellato
Kramatorsk Morye, Feodosia 1983 - 31 dicembre 1995 Radiato 11 giugno 1999 Smantellato
Gorlovka Morye, Feodosia 17 febbraio 1986 8 ottobre 1991 30 dicembre 1995 Attivo 2011 Smantellato
Artemivsk Morye, Feodosia 1983 - - Radiato 29 novembre 2000 Smantellato
  Marina dell'Esercito Popolare di Liberazione
3324 Morye, Feodosia - - 2015 Attivo Ottenuta dall'Ucraina
3325 Morye, Feodosia settembre 2010 25 settembre 2012 12 aprile 2013 Attivo
3326 Cina - - 28 dicembre 2015 Attivo
3327 Cina - - - Attivo

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ https://tass.com/defense/1261947
  2. ^ https://www.popularmechanics.com/military/navy-ships/a33382088/zubr-hovercraft-russia/
  3. ^ Zubr Class (Pomornik) - Naval Technology, su www.naval-technology.com. URL consultato il 3 marzo 2021.
  4. ^ Pomornik Class - Project 1232.2, su www.globalsecurity.org. URL consultato il 3 marzo 2021.
  5. ^ (EN) The Russian Military Is Bringing Back the World's Largest Hovercraft, su Task & Purpose, 5 luglio 2017. URL consultato il 3 marzo 2021.
  6. ^ Russia to resume construction of Zubr hovercraft | Jane's 360, su archive.vn, 16 giugno 2017. URL consultato il 3 marzo 2021.
  7. ^ www.navyrecognition.com, https://www.navyrecognition.com/index.php/news/defence-news/2018/august-2018-navy-naval-defense-news/6447-lcac-construction-to-resume-in-russia-for-zubr-and-murena.html. URL consultato il 3 marzo 2021.
  8. ^ Air cushion small landing ships - Project 12322, su russianships.info. URL consultato il 3 marzo 2021.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica