Clausthal-Zellerfeld

Clausthal-Zellerfeld
Città, apparten. a un Samtgemeinde
Clausthal-Zellerfeld – Stemma
Clausthal-Zellerfeld – Veduta
Localizzazione
StatoGermania Germania
LandFlag of Lower Saxony.svg Bassa Sassonia
DistrettoNon presente
CircondarioGoslar
Territorio
Coordinate51°48′N 10°20′E / 51.8°N 10.333333°E51.8; 10.333333 (Clausthal-Zellerfeld)
Altitudine566 m s.l.m.
Superficie33,96 km²
Abitanti14 840 (31-12-2011)
Densità436,98 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale38678 e 3392
Prefisso05323
Fuso orarioUTC+1
Codice Destatis03 1 53 004
TargaGS, CLZ
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Clausthal-Zellerfeld
Clausthal-Zellerfeld
Clausthal-Zellerfeld – Mappa
Sito istituzionale

Clausthal-Zellerfeld è una città di 14.840 abitanti della Bassa Sassonia, in Germania.

Appartiene al circondario (Landkreis) di Goslar (targa GS) ed è parte della comunità amministrativa (Samtgemeinde) di Oberharz.

GeografiaModifica

Clausthal-Zellerfeld si trova sull'altopiano dell'Harz superiore. L'ambiente è meno montuoso rispetto alla maggior parte dell'Harz, ma prevalentemente collinare. Di conseguenza, l'area circostante è meno boscosa e ci sono più zone di prato. All'interno e nei dintorni di Clausthal-Zellerfeld si trovano numerose dighe e corsi d'acqua appartenenti al sistema idrico dell'Alto Harz.

StoriaModifica

Clausthal-Zellerfeld era originariamente costituita da due città che furono fuse nel 1924 per formare un'unità amministrativa. Clausthal è nota per l'antica Università di Tecnologia di Clausthal e i suoi magnifici edifici, fra cui la grande Marktkirche, nota per il suo colore blu. Invece Zellerfeld si è sviluppata come una tipica località turistica per escursionisti e sportivi invernali. Clausthal-Zellerfeld è la città più grande dell'area, situata tra le montagne dello Harz.

L'attività mineraria nella zona è iniziata nel XVI secolo. Qui fu inventato il sistema della fune metallica per servire le miniere di ferro negli anni Trenta del XIX secolo dall'ingegnere minerario tedesco Wilhelm Albert, tra il 1831 e il 1834, per essere utilizzata nelle miniere delle montagne Harz a Clausthal. Fu rapidamente utilizzata perché si dimostrò superiore alle corde di canapa o alle catene metalliche utilizzate in precedenza e presto trovò applicazione in diverse applicazioni, tra cui, in particolare, i ponti sospesi. La ferrovia della valle dell'Innerste fu inaugurata nel 1877 e prolungata fino ad Altenau nel 1914. Il grande edificio della stazione e altri 70 edifici della città furono distrutti da un bombardamento aereo il 7 ottobre 1944. 92 persone persero la vita.

L'attività mineraria si interruppe nel 1930 per l'esaurimento dei giacimenti di minerale. Oggi, nella circostante regione dell'Harz, vi sono ampi resti di miniere, alcune delle quali sono ora musei. La linea ferroviaria è stata chiusa nel 1976. L'ex stazione ferroviaria, ricostruita nel 1961-1963 dopo essere stata distrutta nel 1944, ospita oggi l'ufficio informazioni turistiche e la biblioteca comunale.

L'Università di Tecnologia di Clausthal fu fondata nel 1775 per la formazione di ingegneri minerari. Oggi è un'università tecnica che insegna ingegneria, scienze naturali (in particolare chimica, scienza dei materiali e fisica) e studi economici.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (DE) Sito ufficiale, su samtgemeinde-oberharz.de. URL consultato il 28 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 19 marzo 2011).
Controllo di autoritàVIAF (EN155906953 · LCCN (ENn50051152 · GND (DE4010268-3 · BNF (FRcb14512782c (data) · J9U (ENHE987007557385105171 · WorldCat Identities (ENlccn-n50051152
  Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Germania