Apri il menu principale

Comunità montana Amiternina

Comunità montana Amiternina
comunità montana
Comunità montana Amiternina – Veduta
I ruderi di Amiternum, da cui prende il nome la comunità montana
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
ProvinciaProvincia dell'Aquila-Stemma.png L'Aquila
Amministrazione
CapoluogoL'Aquila
Territorio
Coordinate
del capoluogo
42°21′15″N 13°23′31″E / 42.354167°N 13.391944°E42.354167; 13.391944 (Comunità montana Amiternina)Coordinate: 42°21′15″N 13°23′31″E / 42.354167°N 13.391944°E42.354167; 13.391944 (Comunità montana Amiternina)
Abitanti
ComuniBarete, Cagnano Amiterno, Campotosto, Capitignano, Fossa, Lucoli, Montereale, Ocre, Pizzoli, Scoppito, Tornimparte, Villa Sant'Angelo, Sant'Eusanio Forconese
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia

La Comunità montana Amiternina (zona A) era una comunità montana istituita con la Legge regionale 6 luglio 1976, n. 35 della Regione Abruzzo, che ne ha anche approvato lo statuto.

Accorpata alla Comunità montana Montagna di L'Aquila dopo una riduzione delle comunità montane abruzzesi che sono passate da 19 ad 11 nel 2008[1], è stata poi abolita insieme a tutte le altre comunità montane nel 2013[2].

Traeva il suo nome dall'antica città italica di Amiternum, aveva sede nel comune dell'Aquila e comprendeva i territori di tredici comuni della Conca Aquilana e dell'alta Valle dell'Aterno in provincia dell'Aquila:

NoteModifica

  Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Abruzzo