Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Convolvulaceae
Calystegia flower leaves.jpg
Convolvulus arvensis
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Solanales
Famiglia Convolvulaceae
Juss., 1789
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Angiospermae
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Euasteridi I
Ordine Solanales
Generi

vedi testo

Le Convolvulacee (Convolvulaceae Juss., 1789) sono una famiglia di piante dicotiledoni che raggruppa circa 60 generi e circa 1300 specie.[1]

In Italia sono presenti 6 generi (Cuscuta, Cressa, Dichondra, Calystegia, Convolvulus, Ipomoea).

DescrizioneModifica

I fiori sono ermafroditi, attinomorfi, con calice e corolla generalmente pentameri. Gli stami sono inseriti alla base della corolla. L'ovario è supero. Il frutto è una capsula.

Nella flora italiana sono comprese piante erbacee rampicanti, alcune specie esotiche sono legnose.

L'impollinazione è entomofila, attuata dalle farfalle.

TassonomiaModifica

Nella classificazione di Cronquist (1981) la famiglia comprendeva 1650 specie suddivise in circa 55 generi. Secondo la più recente classificazione filogenetica (APG del 1998 e APGII del 2003) le Convolvulaceae comprendono anche alcune altre famiglie (es. Cuscutaceae e Humbertiaceae).

La famiglia comprende i seguenti generi:[1]

NoteModifica

  1. ^ a b Convolvulaceae, in The Plant List. URL consultato il 18 gennaio 2015.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica