Cornelis van Kittensteyn

incisore e disegnatore olandese

Cornelis van Kittensteyn, o Kittensteijn (Delft, 24 ottobre 1598Haarlem, 10 agosto 1652), è stato un incisore e disegnatore olandese del secolo d'oro.

Un banchetto (incisione da un'opera di Dirck Hals)

BiografiaModifica

Apprendista di Jan van de Velde II, operò a Haarlem dal 1623 al 1652[1]. Fu padrino di Lysbeth van Roestraten, figlia di P.Gz. van Roestraten, e padrone della locanda De Basterdpijp in Smedestraat a Haarlem[1]. Si sposò nel 1624 con Lysbeth Outges, da cui ebbe cinque figli: Janneke (1632), Outgaert (1638), Hendrick (1639), Jacobus (1641) e Anna (1642)[2]. Nel 1631 fu decano della locale Corporazione di San Luca[3] e nel 1635 reggente dell'ospedale di Santa Barbara[2].

Cornelis van Kittensteyn realizzò incisioni da opere di altri artisti come Dirck Hals, Pieter Jansz Saenredam (L'assedio di Haarlem), Adriaen van de Venne[2]. Collaborò, inoltre, con altri incisori, quali Theodor e Adriaen Matham e con il poeta Samuel Ampzing, che scriveva le didascalie in versi delle stampe[2].

NoteModifica

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95770098 · ISNI (EN0000 0003 9508 3023 · LCCN (ENnr96022667 · GND (DE1057430439 · BNE (ESXX1552646 (data) · ULAN (EN500014535 · CERL cnp02010179 · WorldCat Identities (ENlccn-nr96022667