Unione dei comuni del Coros

(Reindirizzamento da Coros)
Unione dei comuni del Coros
unione di comuni
Unione dei Comuni del Coros
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSardegna-Stemma.svg Sardegna
ProvinciaProvincia di Sassari-Stemma.svg Sassari
Amministrazione
CapoluogoOssi
PresidenteCarlo Sotgiu dall'11/07/2018
Lingue ufficialiitaliano, sardo
Data di istituzione23 aprile 2008
Territorio
Coordinate
del capoluogo
40°41′N 8°35′E / 40.683333°N 8.583333°E40.683333; 8.583333 (Unione dei comuni del Coros)Coordinate: 40°41′N 8°35′E / 40.683333°N 8.583333°E40.683333; 8.583333 (Unione dei comuni del Coros)
Superficie416,10[1] km²
Abitanti33 693[2] (01/01/2016)
Densità80,97 ab./km²
ComuniCargeghe, Codrongianos, Florinas, Ittiri, Muros, Olmedo, Ossi, Ploaghe, Putifigari, Tissi, Uri, Usini
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
TargaSS
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[3]
Cartografia
Unione dei comuni del Coros – Mappa
Sito istituzionale

L'Unione dei comuni del Coros (in sardo: Unione de sas comunas de su Coros) è un'unione di comuni della Sardegna, in provincia di Sassari, costituita ai sensi dell'articolo 32 del Decreto legislativo 18 agosto 2000, numero 267[4], della quale fanno parte i Comuni di Cargeghe, Codrongianos, Florinas, Ittiri, Muros, Olmedo, Ossi, Ploaghe[5], Putifigari, Tissi, Uri ed Usini[6].

StoriaModifica

Nata il 23 aprile 2008, il territorio dell'Unione arriva ad una popolazione complessiva di 32.646 abitanti (dati al 2008), estendendosi su una superficie territoriale di kmq 512,16[7]. All'Unione sono demandate diverse funzioni, tra le quali la protezione civile, il servizio barracellare, la polizia municipale, il nucleo di valutazione ed altre[8].

A seguito della modifica statutaria la scelta del presidente avviene tramite elezione e dura in carica due anni insieme alla giunta. In data 11 luglio 2018 è stato eletto presidente il sindaco del Comune di Ploaghe, Carlo Sotgiu.

La sede legale ed amministrativa si trova a Ossi in via Marconi 14, ospitata nello stabile del vecchio municipio.

NoteModifica

  1. ^ Unione dei Comuni del Coros - L'Unione, su unionecoros.it. URL consultato il 13 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2011).
  2. ^ Unione dei Comuni del Coros - L'Unione, su unionecoros.it. URL consultato il 13 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2019).
  3. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  4. ^ Testo integrale del D.Lgs 267/2000 dal portale Normattiva.it, su normattiva.it. URL consultato il 13 febbraio 2012.
  5. ^ Unione dei Comuni del Coros, Unione dei Comuni del Coros, su egov1.halleysardegna.com. URL consultato il 6 aprile 2017.
  6. ^ Unione dei Comuni del Coros - L'Unione, su unionecoros.it. URL consultato il 13 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2011).
  7. ^ Unione Comuni del Coros, su unionecoros.it. URL consultato il 26 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2019).
  8. ^ Servizi e funzioni associate, su unionecoros.it. URL consultato il 13 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2017).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sardegna