Apri il menu principale

Custoza

frazione del comune di Sommacampagna in Italia
Custoza
frazione
Custoza – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Veneto.png Veneto
ProvinciaProvincia di Verona-Stemma.png Verona
ComuneSommacampagna-Stemma.png Sommacampagna
Territorio
Coordinate45°22′19″N 10°47′36″E / 45.371944°N 10.793333°E45.371944; 10.793333 (Custoza)Coordinate: 45°22′19″N 10°47′36″E / 45.371944°N 10.793333°E45.371944; 10.793333 (Custoza)
Altitudine125 m s.l.m.
Abitanti1 200 (01-01-2012)
Altre informazioni
Cod. postale37066
Prefisso045
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Custoza
Custoza

Custoza (pron. /ku'stɔtsa/; nella storiografia tedesca, spesso Custozza) è una frazione del comune di Sommacampagna (VR) di circa 1200 abitanti.

DescrizioneModifica

L'abitato sorge sulle ultime propaggini dell'anfiteatro morenico del Garda, nei pressi del fiume Tione, a breve distanza dalla pianura padana e dall'asse viario della via Postumia. Custoza è situata circa ad eguale distanza da Sommacampagna, Valeggio e Villafranca.

La località dà il nome ad un vino DOC, il bianco di Custoza, con una produzione annua di circa 100.000 hl.

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Battaglia di Custoza (1848) e Battaglia di Custoza (1866).

Custoza è nota per essere stata teatro di due importanti battaglie risorgimentali, che videro in entrambi i casi la sconfitta dell'esercito piemontese prima e italiano poi ad opera dell'Impero austriaco e del popolo veneto.

Il 25 luglio 1848 il generale Radetzky sconfisse l'esercito del re Carlo Alberto di Savoia.

Nel 1866 (il 24 giugno), l'Arciduca Alberto d'Asburgo-Teschen sconfisse l'esercito italiano, guidato dal generale Alfonso La Marmora. Nonostante la sconfitta non possa essere messa in discussione, merita evidenziarsi che il vittorioso esercito austriaco subì la perdita di 7956 unità contro i 7403 morti dell'esercito italiano.

A ricordo di tali episodi bellici sorge un ossario nei pressi del paese, il quale, inaugurato da Amedeo di Savoia duca d'Aosta il 24 giugno del 1879, contiene le spoglie di tutti i soldati morti durante le suddette battaglie delle Guerre d'indipendenza italiane.

Storico personaggio legato alla località e a quegli eventi, celebrato dal De Amicis, è il Tamburino sardo, che, secondo il racconto narrato nel libro "Cuore", corse giù dalle colline di Custoza per chiamare i rinforzi.

Panorama di Custoza

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN131551717 · LCCN (ENn2004028201 · WorldCat Identities (ENn2004-028201
  Portale Veneto: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Veneto