Apri il menu principale

Daniel Murphy

giocatore di baseball statunitense
Daniel Murphy
Daniel Murphy on March 18, 2016 (2).jpg
Murphy con la maglia dei Nationals nel 2016
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 93 kg
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Seconda base, Prima base
Squadra Colorado Rockies
Carriera
Squadre di club
2008-2015New York Mets
2016-2018Wash. Nationals
2018Chicago Cubs
2019-Colorado Rockies
Nazionale
2017 Stati Uniti Stati Uniti
Statistiche
Batte sinistro
Lancia destro
Media battuta ,298
Valide 1 543
Punti battuti a casa 719
Fuoricampo 135
Punti 700
Basi totali 2 374
Basi rubate 68
Palmarès
All-Star 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 2019

Daniel Thomas Murphy (Jacksonville, 1º aprile 1985) è un giocatore di baseball statunitense, seconda base per i Colorado Rockies nella Major League Baseball (MLB).

Minor LeagueModifica

Murphy venne selezionato al 13º giro del draft amatoriale della MLB nel 2006 come 394ª scelta dai New York Mets. Nello stesso anno giocò con tre squadre diverse finendo con.213 alla battuta,.312 in base, 2 fuoricampo, 10 punti battuti a casa e 6 punti in 25 partite. Nell'anno successivo giocò con i St. Lucie Mets chiudendo con.285 di media battuta,.338 in base, 11 fuoricampo, 78 RBI, 68 punti e 6 basi rubate in 135 partite.

Nel 2008 giocò con tre squadre finendo con.315 alla battuta,.379 in base, 13 fuoricampo, 69 RBI, 59 punti, 14 basi rubate in 99 partite. Nel 2010 giocò con due squadre finendo con.400 alla battuta, 438 in base, 2 fuoricampo, 14 RBI, 6 punti e una base rubata in 11 partite.

Major LeagueModifica

New York MetsModifica

Murphy debuttò nella MLB il 2 agosto 2008, al Minute Maid Park di Houston, contro gli Houston Astros. Nel suo primo anno giocò 49 partite di cui 30 da titolare con i Mets chiudendo con.313 di media battuta,.397 in base, 2 fuoricampo, 17 RBI, 24 punti, nessuna base rubata, 50 eliminazioni di cui una doppia, 2 assist e un errore da esterno sinistro. L'anno successivo giocò 155 partite di cui 124 da titolare finendo con.266 di media battuta,.313 in base, 12 fuoricampo, 63 RBI, 60 punti, 4 basi rubate, 846 eliminazioni di cui 82 doppie, 75 assist, 10 errori da prima base e 3 errori da esterno sinistro.

 
Murphy coi Mets nel 2009

Nella stagione 2010 a causa di due infortuni entrambi al ginocchio non scese mai in campo. Nel 2011 giocò 109 partite di cui 90 da titolare, chiudendo con.320 di media battuta,.362 in base, 6 fuoricampo, 49 RBI, 49 punti, 5 basi rubate, 469 eliminazioni di cui 45 doppie, 134 assist, 4 errori da prima base, 2 errori da seconda base e 4 errori da terza base.

 
Murphy al World Series 2015 Media Day

Nel 2012 giocò 156 partite di cui 136 da titolare con.291 di media battuta,.332 in base, 6 fuoricampo, 65 RBI 62 punti, 40 doppie (7° nella National League), 10 basi rubate, 274 eliminazioni di cui 74 doppie, 329 assist e 15 errori da seconda base. Il 29 gennaio 2013 firmò il suo primo arbitraggio annuale per 2,925 milioni di dollari. Il 18 febbraio 2013 durante il ritiro prestagionale subì un infortunio al muscolo intercostale destro che lo costrinse a rimanere fuori dal campo di gioco fino al 27 marzo. Chiuse la stagione con.286 alla battuta,.319 in base, 13 fuoricampo, 78 RBI, 92 punti, 188 valide (2° nella NL), 38 doppie (7° nella NL), 23 basi rubate (7° nella NL), 333 eliminazioni di cui 89 doppie, 396 assist, 2 errori da prima base e 16 da seconda base.

Il 17 gennaio 2014 firmò in arbitraggio un altro anno a 5,7 milioni di dollari, più 50.000$ se dovesse fare 500 apparizioni alla battuta. Il 13 aprile contro i Los Angeles Angels nel 7° inning venne espulso insieme al compagno di squadra David Wright per proteste contro l'arbitro. Il 24 aprile nella vittoria 4-1 contro i St. Louis Cardinals nel 6° inning, grazie a una doppia fece l'RBI del vantaggio. In estate fu convocato per il suo primo All-Star Game come riserva del titolare Chase Utley. La sua convocazione fu annunciata il 6 luglio, quando era al secondo posto nella National League con 105 battute valide.

Il 20 ottobre 2015, in gara 3 delle National League Championship Series contro i Chicago Cubs, Murphy pareggiò il record MLB con la quinta gara consecutiva con un fuoricampo nei playoff.[1] Il primato assoluto lo stabilì due giorni dopo nella decisiva gara 4 che mandò i Mets alle World Series dopo quindici anni. Per le sue prestazioni fu premiato come miglior giocatore delle Championship Series.[2]

Washington NationalsModifica

 
Murphy nel 2016

Il 24 dicembre 2015, Murphy firmò un contratto triennale del valore di 37,5 milioni di dollari con i Washington Nationals.[3] Nella prima stagione con la nuova maglia fu convocato per il secondo All-Star Game in carriera e vinse il Silver Slugger Award dopo avere battuto con .347, con 25 fuoricampo e 104 RBI. Inoltre guidò la National League in doppi (47), media bombardieri (.595), e OPS (.985).

Il 2 luglio 2017, Murphy fu convocato come titolare per il terzo All-Star Game della carriera.[4] A fine anno vinse il secondo Silver Slugger Award dopo avere chiuso con una media battuta di .322, 23 fuoricampo e 93 RBI.[5]

Chicago CubsModifica

Il 21 agosto 2018, Murphy fu scambiato con i Chicago Cubs in cambio dell'interno di minor league Andruw Monasterio e un giocatore da nominare in seguito.

PalmarèsModifica

NazionaleModifica

Team USA: 2017

IndividualeModifica

2014, 2016, 2017
2015
2016, 2017

NoteModifica

  1. ^ (EN) Dan-demonium: 5 HR games in a row by Met, MLB.com, 20 ottobre 2015. URL consultato il 21 ottobre 2015.
  2. ^ (EN) Murphy hits record homer, wins NLCS MVP, MLB.com, 22 ottobre 2015. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  3. ^ (EN) 'Twas the Nat before Christmas: Dan deal!, MLB.com, 24 dicembre 2015. URL consultato il 25 dicembre 2015.
  4. ^ (EN) Rising All-Stars! Elite players Miami-bound, MLB.com, 2 luglio 2017. URL consultato il 3 luglio 2017.
  5. ^ (EN) Silver swoon: 18 sluggers earn hitter honors, in MLB.com, 9 novembre 2017. URL consultato il 10 novembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica