Apri il menu principale
Danio Bolognini
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Veritas in charitate
 
Incarichi ricoperti
 
Nato27 ottobre 1901 a Amola di San Giovanni in Persiceto
Ordinato presbitero20 marzo 1926
Nominato vescovo18 giugno 1946 da papa Pio XII
Consacrato vescovo29 giugno 1946 dal cardinale Giovanni Battista Nasalli Rocca di Corneliano
Deceduto2 dicembre 1972 a Cremona
 

Danio Bolognini (Amola di San Giovanni in Persiceto, 27 ottobre 1901Cremona, 2 dicembre 1972) è stato un vescovo cattolico italiano e padre conciliare.

BiografiaModifica

Venne ordinato sacerdote il 20 marzo 1926.

Il 18 giugno 1946 fu nominato vescovo ausiliare di Bologna, titolare di Sidone, e ricevette l'ordinazione episcopale il 29 giugno.

Fu trasferito alla sede di Cremona il 25 novembre 1952.

Partecipò ai lavori del Concilio ecumenico Vaticano II durante il quale chiese ed ottenne l'approvazione della Sede Apostolica per elevare Nostra Signora di Caravaggio a compatrona della diocesi cremonese unitamente a Sant'Omobono.

Al termine del Concilio fu lui ad agevolare l'introduzione di tutte le norme emanate.

Morì il 2 dicembre 1972.

Riposa nella cripta della cattedrale di Cremona.

Genealogia episcopale[1]Modifica

NoteModifica