Apri il menu principale

Del Connell (Cincinnati, 7 giugno 191812 agosto 2011) è stato un fumettista statunitense.

È stato un importante sceneggiatore della Disney che ha scritto e supervisionato un gran numero di storie, oltre che a creare famosi personaggi come SuperPippo. Nel 2011 ha ricevuto un premio alla carriera per sceneggiatori, il Bill Finger Award, in occasione degli Eisner Awards.

BiografiaModifica

Connell incomincia a collaborare allo Studio Disney nel 1939, dove viene assegnato al Character Model Department, dove venivano creati i personaggi che poi verranno utilizzati dagli animatori nei lungometraggi animati e in questa veste partecipa alla realizzazione lungometraggi come Fantasia (1940), Dumbo (1941) e Il drago riluttante (1941). Dopo quattro anni di servizio militare, nel 1945 ritorna a collaborare con la Disney come sceneggiatore collaborando a film come I tre caballeros del 1945 e Alice nel Paese delle Meraviglie del 1951. Nel 1950 passa a lavorare per la Western dove, per gli albi da questa editi, ha sceneggiato fumetti con personaggi della Disney come Topolino, Paperino e soprattutto Paperone e in particolare realizza storie per i vari speciali (Vacation Parade, Christmas Parade, ...). Di questo periodo sono le seguenti storie: Paperino e il Natale in grigio (1953), disegnata da Jack Bradbury, Paperino in Il grande scambio (1954), con i disegni di Tony Strobl, Paperino e l'ospitalità del Vecchio Sud (1952), con i disegni di Bob Moore, Paperino e il becco del tesoro (1955), su disegni di Dick Moores. Suoi sono anche gli adattamenti di lungometraggi come Alice nel Paese delle Meraviglie, su disegni di Riley Thompson e Bob Grant, Peter Pan e Lilli e il Vagabondo, disegnati da Al Hubbard, col quale realizza, nel 1956 il primo albo dedicato a Lillo, il figlio di Lilli e del Vagadondo. Come quasi tutti gli artisti in forza alla Western, anche Del si occupa anche di personaggi della Warner (Bugs Bunny, Porky Pig), della MGM (Tom & Jerry, Barney Bear) e quelli creati da Walter Lantz (Picchiarello, Andy Panda).

Nel 1956, Connell diventa direttore editoriale, carica che terrà fino al 1984: in queste vesti supervisionerà migliaia di storie e illustrazioni che ogni anno l'editore pubblicherà sugli albi a fumetti e sui libri illustrati. Tale impegno, però, non gli impedisce di creare nuovi personaggi: prima, con l'altro curatore editoriale Chase Craig, crea Super Pippo, inizialmente disegnato da Paul Murry (1965), quindi il Prode Cavaliere, una sorta di supereroe del Medioevo che, con un cavallo volante e una lancia multiuso, sempre accompagnato dal fido scudiero Ciccio, affrontava pericoli e nemici per proteggere gli indifesi contadini. La serie, che anticipa così di alcuni anni l'idea che sta alla base dell'Ispettore Gadget, esordisce nel 1979 con i disegni di Pete Alvarado. A tutto ciò affianca anche l'impegno come sceneggiatore delle strisce quotidiane e delle tavole settimanali di Topolino, disegnate da Floyd Gottfredson e Manuel Gonzales, lavoro che lo terrà impegnato a partire dal 1968 fino al 1988, anno del suo ritiro in quel di Tehachapi, nel sud della California, dove ha vissuto fino alla sua scomparsa, avvenuta il 12 agosto 2011.

NoteModifica


Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN186864878 · LCCN (ENnb2011027355 · WorldCat Identities (ENnb2011-027355