Apri il menu principale

Destroyer Escort (videogioco)

videogioco del 1989
Destroyer Escort
videogioco
Destroyer Escort.PNG
Schermata bombe di profondità
PiattaformaCommodore 64
Data di pubblicazione1989
GenereSimulatore
TemaSeconda guerra mondiale
OrigineStati Uniti
SviluppoImagineering
PubblicazioneMicroProse
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputJoystick e tastiera
SupportoDischetto

Destroyer Escort è un videogioco di simulazione navale pubblicato nel 1989 per Commodore 64 da Microplay Software, un'etichetta di MicroProse. Consiste nel controllo di un cacciatorpediniere di scorta (destroyer escort in inglese) nello scenario dell'Oceano Atlantico nella Seconda guerra mondiale. Le riviste Compute! e Info lo giudicarono dettagliato ma non troppo complesso.

Modalità di giocoModifica

L'obiettivo del gioco è scortare un convoglio di navi alleate attraverso sei possibili rotte atlantiche, tra la Gran Bretagna e USA, Gibilterra o Murmansk e viceversa, ciascuna a tre possibili livelli di difficoltà. Il nemico può disporre di navi, aerei e sottomarini.

Il giocatore controlla vari aspetti della navigazione e del combattimento, incluso il puntamento manuale delle armi, attraverso otto postazioni con schermate differenti, accessibili dalla schermata principale che è il ponte di comando. Velocità e direzione della nave sono regolabili direttamente da tutte le schermate con i tasti freccia.

La schermata di navigazione mostra una minimappa con tutti i mezzi nelle vicinanze a vari livelli di zoom, con la possibilità di ottenere informazioni sul mezzo selezionato. Il giocatore deve intercettare i mezzi nemici prima che arrivino a distruggere una delle navi scortate. Le altre schermate sono la mappa strategica (del Nord Atlantico o del Mare di Norvegia), i cannoni da 5" di prua/poppa, il cannone antiaereo, le bombe di profondità, i siluri di sinistra/dritta, il rapporto danni e lo stato missione.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi