Apri il menu principale
Tuburbo Minore
Sede vescovile titolare
Dioecesis Thuburbitanorum Minorum
Chiesa latina
Vescovo titolare Antonio Pepito Palang, S.V.D.
Istituita XIX secolo
Stato Tunisia
Diocesi soppressa di Tuburbo Minore
Suffraganea di Cartagine
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Tuburbo Minore (in latino: Dioecesis Thuburbitanorum Minorum) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Indice

StoriaModifica

Tuburbo Minore, corrispondente alla città di Tebourba (governatorato di Manouba) nell'odierna Tunisia, è un'antica sede episcopale della provincia romana dell'Africa Proconsolare, suffraganea dell'arcidiocesi di Cartagine.

Sono due i vescovi attribuibili con certezza alla sede di Tuburbo Minore. Alla conferenza di Cartagine del 411, che vide riuniti assieme i vescovi cattolici e donatisti dell'Africa romana, presero parte il cattolico Vittore e il donatista Massimino. Gli altri vescovi assegnati alla diocesi di Tuburbo Maggiore, possono appartenere anche a Tuburbo Minore, perché le fonti documentarie non distinguono le due sedi.

Oggi Tuburbo Minore sopravvive come sede vescovile titolare; l'attuale vescovo titolare è Antonio Pepito Palang, S.V.D., già vicario apostolico di San José in Mindoro.

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Vittore † (menzionato nel 411)

Cronotassi dei vescovi titolariModifica

  • Jules-Etienne Gazaniol † (26 febbraio 1892 - 3 dicembre 1896 nominato vescovo di Costantina)
  • François Gerboin, M.Afr. † (28 gennaio 1897 - 27 giugno 1912 deceduto)
  • Etienne-Benoît Larue, M.Afr. † (28 gennaio 1913 - 5 ottobre 1935 deceduto)
  • Xavier Ferdinand J. Thoyer, S.J. † (23 dicembre 1936 - 14 settembre 1955 nominato vescovo di Fianarantsoa)
  • Cesare Marie Guerrero † (14 marzo 1957 - 28 marzo 1961 deceduto)
  • William John McNaughton, M.M. (6 giugno 1961 - 10 marzo 1962 nominato vescovo di Incheon)
  • Nicholas Grimley, S.M.A. † (7 maggio 1962 - 9 giugno 1995 deceduto)
  • Antonio Pepito Palang, S.V.D., dal 25 marzo 2002

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi