Apri il menu principale
Dolcetto d'Ovada
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)80 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
11,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
11,5%
Estratto secco
netto minimo
22,0‰
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
01/09/1972  
Gazzetta Ufficiale del30-11-1972,
n 311
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]
Dolcetto di Ovada 2015

Il Dolcetto d'Ovada è un vino DOC la cui produzione è consentita nella provincia di Alessandria con uve del vitigno Dolcetto provenienti dai comuni di Ovada, Belforte Monferrato, Bosio, Capriata d'Orba, Carpeneto, Casaleggio Boiro, Cassinelle, Castelletto d'Orba, Cremolino, Lerma, Molare, Montaldeo, Montaldo Bormida, Mornese, Morsasco, Parodi Ligure, Prasco, Rocca Grimalda, San Cristoforo, Silvano d'Orba, Tagliolo Monferrato o Trisobbio.

Con una gradazione alcolica minima di 12,5° e almeno un anno di invecchiamento, può fregiarsi del titolo "superiore".

Caratteristiche organoletticheModifica

  • colore: rosso rubino intenso, tendente al granato con l'invecchiamento.
  • odore: vinoso, caratteristico.
  • sapore: asciutto, morbido, armonico, gradevolmente mandorlato o amarognolo.

Abbinamenti consigliatiModifica

È un vino adatto ad essere consumato giovane, l'invecchiamento è consigliabile solo per quello "superiore". Adatto per accompagnare primi, carni e formaggi. Da bere ad una temperatura di 16-20 °C.

ProduzioneModifica

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • nessun dato disponibile