Apri il menu principale

Doppio bersaglio (film)

film del 1967 diretto da Franklin J. Schaffner
Doppio bersaglio
Titolo originaleThe Double Man
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1967
Durata105 min
Rapporto1,85 : 1
Generegiallo, thriller
RegiaFranklin J. Schaffner
SoggettoMax Maxfield
SceneggiaturaFrank Tarloff, Alfred Hayes
ProduttoreHal E. Chester
Casa di produzioneAlbion Film
FotografiaDenys N. Coop
MontaggioRichard Best
MusicheErnie Freeman
ScenografiaArthur Lawson
CostumiCourtenay Elliott
TruccoRichard Mills, Henry Montsash
Interpreti e personaggi

Doppio bersaglio (The Double Man) è un film del 1967 diretto da Franklin J. Schaffner.

È un film giallo a sfondo thriller britannico con Yul Brynner, Britt Ekland e Clive Revill. È basato sul romanzo Legacy of a Spy di Henry Maxfield.

TramaModifica

Con un crudele tranello alcune spie nemiche riescono a imprigionare un agente segreto americano. L'uomo viene rimpiazzato con un sosia perfetto: nemmeno le persone a lui più vicine comprendono l'inganno. L'agente riesce a liberarsi e a raggiungere il rivale; alcune incaute parole di quest'ultimo inducono i compagni a identificare l'autentico collega.

ProduzioneModifica

Il film, diretto da Franklin J. Schaffner su una sceneggiatura di Frank Tarloff e Alfred Hayes con il soggetto di Max Maxfield (autore del romanzo),[1] fu prodotto da Hal E. Chester per la Albion Film[2] e girato nel Tirolo in Austria.[3] Il titolo di lavorazione fu Legacy of a Spy.[4]

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito nel Regno Unito dal 25 aprile 1967[4] al cinema dalla Warner Bros. con il titolo The Double Man.[2]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

  • in Finlandia il 5 maggio 1967 (Kaksoisvakooja)
  • in Germania Ovest il 21 luglio 1967 (Der doppelte Mann)
  • in Svezia il 17 novembre 1967 (Dubbelgångaren)
  • in Messico il 30 novembre 1967 (El agente impostor)
  • in Spagna il 26 febbraio 1968 (Mi doble en los Alpes)
  • negli Stati Uniti il 3 aprile 1968 (in premiere a Portland) e il 1º maggio 1968
  • in Turchia nel dicembre del 1968 (Iki yüzlü adam)
  • in Danimarca (Dobbeltgængeren)
  • in Brasile (Dois Homens Iguais)
  • in Francia (La griffe)
  • in Portogallo (O Espião Duplo)
  • in Grecia (O diplos anthropos)
  • in Italia (Doppio bersaglio)

CriticaModifica

Secondo il Morandini il film è "raccontato con brio, senza novità" ma si pregia di una "ambientazione pittoresca" e di una "doppia razione di Brynner".[5] Secondo Leonard Maltin il film è un "thriller spionistico poco convincente" che mostra però una "eccellente fotografia di Denys Coop" a cui le versioni trasmesse in televisione non renderebbero giustizia.[6]

NoteModifica

  1. ^ Doppio bersaglio - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.com. URL consultato il 12 novembre 2012.
  2. ^ a b Doppio bersaglio - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione, su imdb.com. URL consultato il 12 novembre 2012.
  3. ^ Doppio bersaglio - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 12 novembre 2012.
  4. ^ a b c Doppio bersaglio - IMDb - Date di uscita, su imdb.com. URL consultato il 12 novembre 2012.
  5. ^ Doppio bersaglio - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 12 novembre 2012.
  6. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009[collegamento interrotto], Dalai editore, 2008, p. 627, ISBN 8860181631. URL consultato il 12 novembre 2012.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema