Apri il menu principale

Doug McKay (hockeista su ghiaccio 1953)

hockeista su ghiaccio e allenatore di hockey su ghiaccio canadese
Doug McKay
Nazionalità Canada Canada
Altezza 180 cm
Peso 84 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Tiro Sinistro
Ritirato 1980 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1973-1974 University of Guelph
Squadre di club0
1975-1978 Cambridge Hornets 63 10 18 28
1976-1977 Muskegon Mohawks 16 3 2 5
1976-1977 Syracuse Blazers 9 1 0 1
1977-1978 Brantford Alexanders 13 1 2 3
1978-1979 Utica Mohawks 49 4 24 28
1979-1980 Dayton Gems 39 8 14 22
1980 Kalamazoo Wings 32 4 15 19
Allenatore
1981-1982 Toronto Maple Leafs Asst. Coach
1982-1984 Muskegon Mohawks Head Coach
1985-1986 Flint Spirits Head Coach
1988-1989 New Jersey Devils Asst. Coach
1989-1990 Binghamton Whalers Head Coach
1995-1996 Losanna Head Coach
2003-2004 Ritten-Renon Head Coach
2005-2006 Trenton Titans Head Coach
2006-2007 Cortina Head Coach
2006-2008 Bolzano Head Coach
2009-2011 Cortina Head Coach
2011-2013 Merano Junior Head Coach
2013-2014 Rungsted Head Coach
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 luglio 2012

Douglas B. McKay (Hamilton, 1º agosto 1953) è un allenatore di hockey su ghiaccio ed ex hockeista su ghiaccio canadese.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

McKay è figlio d'arte: il padre Douglas Alvin McKay ha giocato in AHL ed in NHL, vincendo una Calder Cup ed una Stanley Cup.[1] Ha un passato da giocatore in diverse minors nordamericane, tra il 1973 ed il 1980: OHASr (1975-76, parte della stagione successiva e poi in quella 1978-79 coi Cambridge Hornets, parte di quest'ultima stagione coi Brantford Alexanders), NAHL (9 incontri nel 1976-77 coi Syracuse Blazers), NEHL (1978-79, interamente con gli Utica Mohawks) ed IHL (16 incontri nel 1976-77 coi Muskegon Mohawks e poi l'intera stagione 1979-80, parte coi Dayton Gems, parte coi Kalamazoo Wings).

AllenatoreModifica

Nel 1981 ha intrapreso la carriera di allenatore come assistant coach della squadra NHL dei Toronto Maple Leafs. Nella stagione successiva è iniziata la sua carriera da capo allenatore, quando è passato ai Muskegon Mohawks in IHL, dove è rimasto due stagioni senza risultati di grande rilievo (48 vittorie in 164 incontri). Nel 1985-86 sedette sulla panchina dei Flint Spirits, sempre in IHL. Fece ancora una esperienza come assistant coach in NHL coi New Jersey Devils (1988-89), per poi tornare nelle minor (Binghamton Whalers, stagione 1989-90, conclusa fuori dai play-off).

Negli anni novanta allenò in Svizzera e Paesi Bassi, per approdare, nel campionato 2003-04, in Italia, al Renon per due stagioni.

Nel 2005-06 tornò in Nordamerica, in ECHL coi Trenton Titans, dalla cui panchina fu allontanato dopo 19 incontri.

Nel campionato 2006-07 è di nuovo tornato in Italia, questa volta al Cortina, da cui viene allontanato a metà stagione per tensioni con la dirigenza. Dopo che però il Bolzano allontanò il suo allenatore al termine di un lungo periodo di crisi, McKay trovò una panchina proprio dai biancorossi, con cui è stato confermato nella stagione successiva. Dopo un buon inizio (la squadra chiuse il primo girone di andata e ritorno al terzo posto, a tre punti dalla vetta), il Bolzano entrò in una lunga crisi che portò all'esonero di McKay[2], sostituito dal giovane Jamie Dumont, proveniente dalle giovanili.

Dal 2011 al 2013, Doug McKay è stato allenatore del Merano. È poi passato in Danimarca al Rungsted Ishockey Club[3], che lo ha però sollevato dall'incarico nel gennaio 2014.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Doug McKay career statistics, su eliteprospects.com. URL consultato il 10 dicembre 2014.
  2. ^ Il Bolzano si separa da Doug McKay [collegamento interrotto], su hockeytime.net, 18 gennaio 2008. URL consultato il 22 gennaio 2008.
  3. ^ (DA) McKay den femte nordamerikanske coach i den danske liga, su b.dk, 8 agosto 2013. URL consultato il 3 giugno 2014.

Collegamenti esterniModifica