Edinburgh International Festival

Edinburgh International Festival
Edinburgh Royal Mile01.jpg
LuogoEdimburgo
Anni1947 - oggi
DateFine Agosto
GenereTeatro.
Sito ufficialewww.eif.co.uk/

L'Edinburgh International Festival è un festival di teatro in senso lato[1] che si svolge tutti gli anni ad Edimburgo nelle ultime tre settimane di agosto. Nel corso della manifestazione vengono rappresentati spettacoli, al più elevato livello, di opera, prosa, musica classica e balletto con artisti provenienti da tutto il mondo.

StoriaModifica

La prima edizione del International Festival venne organizzata nel 1947, dopo la fine della Seconda guerra mondiale con l'intento di "risollevare lo spirito a scozzesi, britannici e europei" dopo le tragedie della guerra. I fondatori della manifestazione furono un gruppo di impresari teatrali di altre manifestazioni del genere come il Glyndebourne Opera Festival e il direttore del British Council. Da allora il Festival è andato assumendo sempre maggior fama e si è svolto tutti gli anni.

Il Festival ai nostri giorniModifica

Dal 1999, la direzione dell'International Festival è ubicata in un edificio a poche centinaia di metri dal Castello di Edimburgo già sede della Church of Scotland. Situato nel punto più elevato della città, la sua architettura gotica è visibile da ogni punto della città. The Hub è la prima sede permanente dell'Edinburg International Festival. La sola struttura riceve cinquantamila visite annue essendo sede di diverse attività educative collaterali al festival.

Il Festival riesce a coprire i costi con la vendita dei biglietti, che avviene con largo anticipo sulle rappresentazioni, ma anche con le sponsorizzazioni ed il marketing di oggettistica legata alla manifestazione. Il festival è unicamente responsabile per l'aumento degli incassi, in qualità di organizzazione no profit. Il festival ha tre principali fonti di entrate: vendita dei biglietti, donazioni varie e finanziamenti pubblici di amministrazioni locali e centrali. Il festival ambisce solo alla copertura dei costi. Nel 2004 si ebbero 335.000 spettatori di cui il 14% provenienti dall'estero. Nel 2005 il 54% del totale delle entrate è stato generato dalla vendita dei biglietti, sponsorizzazioni e donazioni e il 46% dalle sovvenzioni pubbliche. L'edizione del 2006 si è svolta dal 13 agosto al 3 settembre, con un totale di 360.000 spettatori. Il prezzo medio del biglietto è stato di 17 sterline, con 167 rappresentazioni, suddivise in: 42 di musica sinfonica, 18 di musica da camera, 21 di balletto, 44 di teatro, 10 di opera. I partecipanti hanno portato in scena spettacoli ideati da loro stesse, fuori dalla programmazione ufficiale, dando vita così al Fringe Festival. La differenza tra i due sta nelle politiche di programmazione: L'Edinburg International Festival promuove principalmente musica classica, opera, danza e teatro; la cui partecipazione avviene esclusivamente sotto invito del direttore. Il Fringe Festival non ha processi di selezione per la sua programmazione. Chiunque può partecipare pagando una parcella. In questa edizione lo staff del festival è stato composto da: Direzione artistica, 2 membri; Amministrazione (amministrazione, finanza e risorse umane), 3 membri; Sponsorship e sviluppo (sviluppo e relazioni istituzionali), 4 membri; Marketing & Press, 6 membri; Educazione e approfondimenti, 1 membro; Produzione (audio, luci, palco), 5 membri. Le figure professionali che hanno lavorato al festival sono le seguenti:

  • Artistic direction
  • Administration
  • Sponsorship and development
  • Marketing and Press
  • Education and outreach
  • Technical department.

Il giro d'affari totale del 2006 è stato di circa 8 milioni di sterline.

Il target del festival è costituito prevalentemente dal 61% degli scozzesi, il 21% da altre zone della Gran Bretagna e il 18% dal resto d'Europa.

L'edizione del 2020 non si terrà a causa della pandemia del Corona Virus.

Il festival durante l'anno ha un programma di incontri di formazione rivolti a un pubblico di varie fasce d'età.

I luoghi del festivalModifica

I principali teatri in cui avvengono le rappresentazioni degli spettacoli sono:

  • Usher Hall (capacità di 2.300 spettatori)
  • Edinburgh Festival Theatre (1.800) usato principalmente per le opere liriche
  • The Edinburgh Playhouse (2.900)
  • The King's Theatre (1.300)
  • Royal Lyceum Theatre (650)
  • The Queen's Hall (920)
  • The Hub (420), sede ufficiale dell'Edinburg International Festival, costruzione in stile gotico.

Altri Festival ad EdimburgoModifica

Nel periodo di svolgimento dell'International Festival, nella città di Edimburgo hanno luogo un'altra decina di Festival. Tutti questi Festival vengono ricondotti alla denominazione di Festival di Edimburgo.

NoteModifica

  1. ^ Vi si svolgono spettacoli di prosa, concerti, opere liriche, recitals, balletto, mimi ed ogni altra forma di spettacolo.

BibliografiaModifica

  • Miller, E., The Edinburgh International Festival, 1947 -1996, Scolar Press, Aldershot, 1996
  • Bruce, G., Festival in the North: Story of the Edinburgh International Festival of the Arts, Hale, 1975
  • Maussier, B., Festival management e destinazione turistica, Hoepli, 2010

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Scozia