Elisabetta Manfredi

Elisabetta Manfredi (... – Faenza, giugno 1469), fu signora consorte di Forlì.

Stemma dei Manfredi

BiografiaModifica

Fu figlia di Astorre II Manfredi, signore di Imola e Faenza e di Giovanna da Barbiano, figlia del famoso condottiero Lodovico da Barbiano, conte di Cunio.

Sposò il 25 gennaio 1456 Francesco IV Ordelaffi, signore di Forlì, col quale divise la prigionia, anche a causa dell'invidiosa sorella Barbara, che sposò Pino III Ordelaffi. Rimase in carcere anche dopo la morte del marito nel 1466 e nel 1469 subì un tentativo di avvelenamento ad opera di un sicario di Pino III, ma fallì. Elisabetta riuscì a fuggire e a riparare a Faenza, dove morì nel giugno dello stesso anno.

DiscendenzaModifica

Elisabetta e Francesco ebbero sei figli:[1]

  • Cia (1459-?), monaca
  • Francesco (1461-1488), uomo d'armi
  • Giulia (1462-?), sposò Niccolò Alessandri di Firenze
  • Antonio Maria (1460-1504), signore di Forlì
  • Giovanna, monaca
  • Caterina, sposò Francesco Trotti di Alessandria

NoteModifica

  1. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Ordelaffi di Forlì, Torino, 1835.

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Ordelaffi di Forlì, Torino, 1835.